Cerca

Firenze

Renzi cavalca l'odio per Equitalia e la mette alla porta

Dal 1° gennaio del 2013 Palazzo Vecchio si occuperà direttamente della riscossione forzosa e del recupero dell’evasione fiscale

Il servizio sarà affidato alla società Linea Comune, il centro servizi territoriale fiorentino con un notevole risparmio per le casse comunali e metodi meno aggressivi rispetto ad Equitalia ”. Queste le parole dell'assessore al bilancio Alessandro Petretto
Renzi cavalca l'odio per Equitalia e la mette alla porta

E' ufficiale, dal 1° gennaio del 2013 il Comune di Firenze dirà addio a Equitalia: lo ha annunciato l’assessore al bilancio Alessandro Petretto, ospite del gr di Lady Radio. “Palazzo Vecchio si sta muovendo nella direzione di disdettare gli accordi con Equitalia per il recupero dell’evasione fiscale, in particolare della riscossione forzosa. Il servizio sarà gestito internamente da Palazzo Vecchio e sarà affidato alla società Linea Comune, il centro servizi territoriale fiorentino”. Queste le parole di Petretto che aggiunge: “oltre ad un notevole risparmio per le casse comunali, la nostra società utilizzerà metodi meno aggressivi rispetto ad Equitalia”.

Firenze

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bruno osti

    13 Settembre 2012 - 10:10

    che dal 2013 le riscossioni sarebbero andate ai comuni

    Report

    Rispondi

  • allianz

    12 Settembre 2012 - 14:02

    faccia carriera....Puo parlare di tutto,ma che non stia MAI a parlare di immigrati.La sola parola ci fa girare i co_***ni...e gli fa perdere voti.

    Report

    Rispondi

  • raucher

    11 Settembre 2012 - 20:08

    da seminare il panico nel PD e nel rubare voti al M5S con la sua campagna di rottamazione , non lo è stato abbastanza , quando dice di volere dare la cittadinanza ai figli di stranieri nati in Italia. Con ciò si aliena molti voti che andranno , invece , a Grillo.

    Report

    Rispondi

blog