Cerca

Ddl sicurezza, salta norma

sui presidi-spia

Ddl sicurezza, salta norma
«Per iscriversi alla scuola dell'obbligo non sarà necessario presentare il permesso di soggiorno. Pertanto i presidi non potranno sapere se la famiglia dello studente è clandestina e non potranno fare la spia...». Il ministro della Difesa Ignazio La Russa spiega così al termine di una riunione fiume di maggioranza comecambierà il ddl Sicurezza ora all'esame dell'Aula della Camera. D'accordo anche Maroni: la maggioranza ha chiarito ogni dubbio, dice. E c'è totale accordo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • paul1967

    05 Maggio 2009 - 15:03

    Sono molto contento di questa decisione, si conferma la serietà di Fini, impegnato per la costruzione di una destra moderna, civile ed europea. Di questo abbiamo bisogno, non delle sparate della Lega, che spesso violano la Costituzione. E' ovvio che il diritto all'istruzione è connesso con la condizione di ogni minore, a prescindere dalla condizione giuridica. Il resto è fuffa. Una destra autenticamente liberale e moderata si comporta così.

    Report

    Rispondi

blog