Cerca

Pubblico

L'esordio di Telese l'antitravaglio
che punta su Cgil e Bersani

E' in edicola il primo numero del nuovo quotidiano della lobby dei senza lobby

L'esordio di Telese l'antitravaglio
che punta su Cgil e Bersani

 

E' arrivato in   edicola 'Pubblico', il nuovo giornale di Luca Telese “dalla parte degli ultimi e dei primi”, come recita il claim dell’unico spot televisivo che accompagna l’uscita del giornale da lunedì su La7.  Il quotidiano, 24 pagine a colori in uscita 7 giorni su 7, una redazione di 30 giornalisti con un’età media che si aggira sui 35 anni, a regime stamperà 30mila copie (1,50 euro il costo) con l’obiettivo di venderne tra le 10 e le 15mila con il pareggio di bilancio in vista già a 9-10mila. Il progetto, ci tiene a precisare Telese, nasce da un investimento iniziale interamente privato di 750mila euro.“Il nostro giornale - premette - nasce senza ricorso al finanziamento pubblico: non abbiamo niente contro i contributi pubblici, almeno in linea di principio, ma le testate che vi fanno ricorso mi sembra che prima o poi finiscano male, forse perchè spendono più di quanto si possono permettere. Comunque abbiamo preferito procedere con le nostre forze, scommettendo sul coraggio di chi ci lavora - e tanti per farlo hanno lasciato un posto 'sicuro' - e sul contributo dei lettori: se qualcuno ci comprerà bene, sennò   avremo sbagliato con le nostre forze”.

Un giornale “dalla parte degli ultimi” 'Pubblico', ovvero "i ragazzi dei call center, gli schiavi del terzo millennio, che nel racconto dei media non hanno mai volto", scrive Telese nel suo editoriale. "Per stare con i minatori del Sulcis e gli operai dell'Alcoa, ma anche con gli imprenditori del Veneto assassinati dal credito a strozzo, con le maestre di Torino (a cui hanno rubato dieci asili), con i tassisti impoveriti dalle accise assassine". 

'Pubblico' nasce per fare un’informazione fondata dichiaratamente “su  valori di sinistra ma che sia innanzitutto un’informazione libera, dove chi scrive - ha spiegato il direttore -non debba pensare a chi dà fastidio se pubblica questa o quella notizia”. Ecco allora che sul primo numero c'è un ampio articolo di Tommaso Labate che riporta un colloquio con il leader del Pd, Pier Luigi Bersani, pronto a cambiare le riforme dei tecnici sul welfare. Non manca poi un pezzo contro Marchionne con tanto di indice puntato contro chi, a sinistra, aveva creduto e appoggiato l'ad di Fiat voltando le spalle agli operai.

Tra le firme di 'Pubblico' quella di RitannaArmeni, di Marco Berlinguer, di Giancarlo Padovan, di Ascanio Celestini. Con Federico Mello, proveniente dal 'Fatto', la scommessa riguarderà anche l'online sul filo dell’approfondimento, mentre cultura, satira e sport saranno al centro di quattro inserti settimanali, di cui uno dedicato ai bambini. 'Pubblico' sarà distribuito su quasi tutto il territorio nazionale, con tre centri stampa in Sardegna, Roma e Milano e sarà disponibile, fin dall’inizio anche in versione digitale.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ciannosecco

    18 Settembre 2012 - 20:08

    Allora non va bene,mi si sfalda tra le mani.Ritengo li giornale scritto da giornalai,con la foto di Travaglio,ancora la migliore sul mercato per pulirsi il culo.Saluti.

    Report

    Rispondi

  • Vito la Civita

    18 Settembre 2012 - 17:05

    Telese, questa mattina, a TG COM24 ha detto un sacco di cazzate sulla presidente della regione Lazio, facendo arrabbiare Storace! Se i suoi articoli su "PUBBLICO"saranno pieni di notizie che rispecchiano solo diffamazioni,allora il quotidiano avrà una vita molto ma molto corta!

    Report

    Rispondi

  • Gabor Bonifazi

    18 Settembre 2012 - 16:04

    Carta riciclata!

    Report

    Rispondi

  • ciannosecco

    18 Settembre 2012 - 15:03

    Egregio,dato che ha avuto l'ardire di aquistare la schifezza impaginata,le chiedevo un parere sulla consistenza della carta.E' morbida?Tende a strapparsi?Sporca d'inchostro le mani?La disturbo con le mie domande,perchè sonoanni che uso il Fatto Quotidiano per pulirmi il culo e volevo sapere se era il caso di cambiare carta.Grazie per la sua attenzione.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog