Cerca

Tragica vendetta a Brescia

L'ex non vuole riconoscere il bambino
Lei, incinta, lo sfregia con l'acido

La giovane lo aggredisce con l'aiuto di un complice. La vittima ricoverata con gravi ustioni

Lui non vuole riconoscere quel bimbo che sta per nascere e lei si vendica sfigurandolo con l'acido muriatico.

E’ successo a Travagliato, in provincia di Brescia. I fatti risalgono a mercoledì scorso. Una ragazza di 23 anni, a pochi giorno dal parto, con l'aiuto di un complice di 44 anni pianifica la crudele vendetta. Lui, l'ex fidanzato di 26 anni, residente a Travagliato, sta tornando a casa. All’improvviso, dopo aver parcheggiato la macchina, viene aggredito. I due lo picchiano, lo immobilizzano e poi lo ustionano con dell'acido muriatico, un potente corrosivo. Le ustioni sono molto gravi ma la vittima riesce a chiamare il 118 e i carabinieri che risalgono subito agli autori del gesto. 

La donna, per l'avanzato stato di gravidanza, finisce agli arresti domiciliari in una struttura sanitaria, il complice in carcere. La vittima è ancora in ospedale. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • sendero

    23 Settembre 2012 - 10:10

    mi sa che aveva ragione il fidanzato a non riconoscere il bambino...perchè non ha preso la pillola?...la solita zoccola in cerca di un marito!

    Report

    Rispondi

  • sirartur

    22 Settembre 2012 - 22:10

    gesto sicuramente da condannare, questo comunque non assolve il fidanzato che non voleva riconoscere suo figlio. bei tempi lontani quelli in cui ogni uomo si assumeva le proprie responsabilità.

    Report

    Rispondi

  • Renatino-DePedis

    22 Settembre 2012 - 19:07

    gli hanno versato in testa quasi un litro di acido. maiali!

    Report

    Rispondi

blog