Cerca

Sicurezza, fiducia sul ddl

Pd all'attacco: leggi razziali

Sicurezza, fiducia sul ddl

Il Consiglio dei ministri ha autorizzato il governo a porre la fiducia, qualora la situazione lo richieda, sul ddl sicurezza.  «Per me prima si approva e meglio è, e chiederemo che venga posto in votazione subito, con la fiducia. Per il governo nulla osta che le tre fiducie al ddl sicurezza si votino già domani, venerdì e sabato». Così il ministro Roberto Maroni al termine della riunione di maggioranza alla Camera, annuncia che sono pronti i tre maxiemendamenti al testo, modificati secondo le osservazioni tecniche fatte dagli uffici della Camera. «Nulla osta per me, per il governo, per la Lega», quindi, dice Maroni, a seguire questa tabella di marcia. «Se il voto di fiducia sul ddl sicurezza dovesse essere rinviato di una settimana - ha insistito Maroni-  dovrebbero tornare a piede libero circa 250 clandestini. E la decisione di quando mettere in votazione il ddl non tocca certo al governo, ma alla presidenza della Camera». Ma la conferenza dei capigruppo della Camera ha deciso cje la questione di fiducia sui tre maxiemendamenti al disegno di legge sarà posta martedì prossimo, 12 maggio, e sarà votata mercoledì, mentre il voto finale sul provevdimento  avverrà giovedì 14 maggio.

Pd, rischio leggi raziali - Dal canto suo il segretario del Pd Dario Francechini ha subito voluto sottolineare la spaccatura interna al governo: «Devono tenere la maggioranza con la forza. Se non c'è la fiducia, la maggioranza va immediatamente sotto». Quindi critica aspramente il ddl sicurezza che, sottolinea, rischia di farci tornare alle leggi razziali. «C'è stato già un momento nella nostra storia in cui molti bambini sono stati cacciati dalle scuole per la loro religione», ha detto il segretario del Pd, «e non è moralmente giusto strumentalizzare la paura e tornare alle leggi razziali 70 anni dopo. Ci opporremo in tutti i modi. Adesso è il momento di alzare la voce contro la destra più brutta e becera che c'è in giro». Secondo Gianclaudio Bressa, vice presidente dei deputati del Pd, «il problema è la compattezza della maggioranza. Non c`è nessun accordo Pdl-Lega e sono terrorizzati dai voti segreti. Per questo sono costretti a mettere la fiducia».

Intercettazioni - Il Cdm ha inoltre dato l'autorizzazione a porre la fiducia anche sul ddl intercettazioni. «Ancora non sappiamo se e quando la porremo, ma come da prassi, abbiamo autorizzato il governo a porre la fiducia se necessario» per il ddl intercettazioni. Lo ha confermato il ministro per i rapporti con il Parlamento Elio Vito, lasciando Palazzo Chigi al termine del consiglio dei ministri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gasparotto

    07 Maggio 2009 - 08:08

    Maroni, la cui funzione politica è fare il ministro degi interni, da buon lombardo testardo e tenace, ha ripresentato il decreto sicurezza, dopo che questo era stato emendato dai franchi traditori e reso a tutti gli effetti un pannicello caldo. Una norma faceva riferimento ai bambini dei clandestini che accedevano a scuola ed a cui si richiede una documentazione di provenienza e di paternità. Chiaro che se figlio di clandestino e se privo della necessaria documentazione o non verrà iscritto o si inviteranno i genitori a farsi vivi e rientrare nella legalità. Ma perbacco, dico , non è forse reato, sebbene amministrativo, essere in italia da clandestini, cioè illustri sconosciuti? Che c'è di tanto terribile se un responsabile di una scuola, setgnala il caso alla questura? Non dice la legge che costuti ha l'obbligo oltre che il dovere di vigilare? E se non vigila che ci sta a fare? Comunque, quello che mi desta meraviglia somma,è che primo vessillifero della protesta contro la norma ritenuta disumana, sia Fini che tanto si è dato da fare, sino a farla depennare e sparire.Avete capito bene, Fini quello di AN ex MSI con il DNA partitico che fu di Michelini, di Almirante, di Caradonna etc etc... quello il cui motto era "legge ed ordine". Io non ci credo più, è solo una farsa per dare un contentino ai cittadini, non più sicuri a casa loro. Questi non fermeranno mai una immigrazione selvaggia dove l'Italia è diventata la maitresse di tutti i derelitti del mondo, che anche Malta ci spedisce di rimando dalle sue coste. Altro che ronde e cazzi vari. E che dire di Franceschini che non perde tempo a strapparsi le vesti da gran sacerdote ed a gridare alle leggi razziali del 1938? Cari amici siamo nella padella a friggere e se pensassimo che qualcuno potrebbe tirarci fuori è la volta buona che ci butti nella brace. L'Italia è malata, profondamente malata di garantismo e buonismo di maniera e nessun medico di quelli che girano per la penisola potrebbe guarirla. PS Io continuo a portare avanti la tesi, giunti a questo punto, di fare entrare tutti, di fare una politica di accoglienza sperticata. Quando saremo colmi come un uovo, (quasi ci siamo)qualcuno si chiederà, compresi i vescovi e cardinali e Franceschini e soci: "non sarebbe il caso di fermare questa invasione?" Allora sarebbe troppo tardi.Chi vivrà vedrà.

    Report

    Rispondi

  • giornali

    07 Maggio 2009 - 08:08

    Pd e sinistra sono i veri razzisti, perchè solo un razzista può pensare di lasciar entrare impunemente chiunque lo voglia per poi abbandonare il clandestino a se stesso, se va bene, esporlo allo sfruttamento del lavoro nero o, peggio, della criminalità, se va male.

    Report

    Rispondi

  • giornali

    07 Maggio 2009 - 08:08

    Pd e sinistra sono i veri razzisti, perchè solo un razzista può pensare di lasciar entrare impunemente chiunque lo voglia per poi abbandonare il clandestino a se stesso, se va bene, esporlo allo sfruttamento del lavoro nero o, peggio, della criminalità, se va male.

    Report

    Rispondi

  • VincenzoAliasIlContadino

    06 Maggio 2009 - 14:02

    Ma questi, sono Politici che hanno studiato Diritto alle repubbliche delle banane, che VOGLIONE: delinquenti e criminali in libertà e rimanere impuniti?Vincenzo Alias Il Contadino.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog