Cerca

Morto Baget Bozzo

'padre' del Pdl

Morto Baget Bozzo
È morto padre Gianni Baget Bozzo, aveva 84 anni. Il sacerdote-giornalista era nato a Savona l'8 mazo 1925, dapprima vicino alla Democrazia cristiana, negli anni Ottanta si spostò su posizioni socialiste in quanto fortemente avverso al compromesso storico tra Democrazia cristiana e Partito comunista. Bettino Craxi lo candidò al Parlamento europeo nel 1984 e l'anno dopo venne sospeso a divinis dall'arcivescovo di Genova, cardinale Siri, che lo aveva ordinato sacerdote. Si candidò di nuovo nel 1989 e stavolta fu eletto. Scaduto il mandato al Parlamento europeo, fu di nuovo ammesso alle funzioni sacerdotali. Dopo Mani pulite, partecipò attivamente alla fondazione di Forza Italia e dal 1994 collaborò con Silvio Berlusconi. Da quando Berlusconi è sceso in campo, ne è stato l'ideologo. Nel 1997 viene nominato responsabile del settore formazione del partito. Nel 2000, l' attività politica del sacerdote gli costa una nuova ammonizione da parte dell' arcivescovo di Genova, cardinale Dionigi Tettamanzi. Solo qualche giorno fa aveva commentato la decisione di Veronica di chiedere il divorzio a Berlusconi come "un fatto personale, che non ha per ora nessuna valenza politica".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • LuigiFassone

    09 Maggio 2009 - 23:11

    Sono addolorato. Conservo tre sue "mail". l'anno scorso gli avevo inviato in copia tre o quattro mie lettere a Libero e avevo ricevuto qualche suo breve commento. Poi gli avevo detto di aver appreso che i "Bozzo" provengono quasi tutti da San Nicolò,frazione di Camogli, sito tra San Rocco e Punta Chiappa. Però anche che codesti arrivarono nientepopodimeno che dal Veneto. Con due possibili origini : Lanzichenecchi originari dell'...Ungheria,oppure ...bozzolo (delle api ?) .Insomma,avevamo dibattuto sull'origine del cognome di sua Madre. Quelle mail adesso mi saranno più care. Appena due giorni fa,l'ultimo suo pezzo sulla situazione familiare del Premier.Uno la sera esiste,il mattino dopo se n'è ito,spero non abbia sofferto. Dio lo accolga tra le sue braccia. Una preghiera speciale,domenica,per lui.

    Report

    Rispondi

blog