Cerca

Processo Ruby

Il testimone Apicella: mai visto Berlusconi allungare le mani

Il cantante racconta ai pm le serate ad Arcore: il Presidente sempre corretto con le ragazze

Il testimone Apicella: mai visto Berlusconi allungare le mani

Il cantante Mariano Apicella, sentito come teste al processo Ruby, assicura di non avere mai visto Silvio Berlusconi "allungare le mani" sulle sue ospiti. Rispondendo alle domande di uno degli avvocati dell’ex premier, Piero Longo, Apicella ha definito le serate ad Arcore "cene normalissime dove si cantava, ballava, dialogava". "Cantavamo anche durante le cene, a volte lo faceva anche il presidente". Tra le persone presenti, il testimone ricorda Emilio Fede e Nicole Minetti, mentre sottolinea di non avere "mai visto persone che parevano minorenni". E neppure, dice, ha "mai visto atteggiamenti di natura sessuale".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • pinux3

    19 Ottobre 2012 - 15:03

    Testimone sicuramente attendibile...

    Report

    Rispondi

blog