Cerca

Poveri parenti

Anziana muore e lascia
2 milioni al barboncino

Singolare testamento di un'anziana di Caserta: a Chicco intestati due appartamenti, due conti e alcuni terreni. L'avvocato della signora esecutrice testamentaria

 

Fino all'altroieri, Chicco era un cagnolino come tanti. Fino a quando la sua proprietaria, la signora Nicolina di 84 anni, è andata all'altro mondo. E' stato allora che, dal testamento, è saltato fuori che Chicco era diventato milionario. Nicolina, infatti, aveva lasciato tutto alui: due conti correnti, alcuni terreni nella città natale di Tagliacozzo e due appartamenti nel capoluogo abruzzese e a caserta. Beni e contanti per circa due milioni di euro. La decisione è maturata dopo la scomparsa del marito, quando la signora si è rivolta a un avvocato di Pescara. Il legale ha verificato la possibilità di dar seguito alla volontà del suo cliente, consultandosi anche con altri professionisti, ed ha predisposto tutti gli atti necessari a far sì che il proposito della signora fosse messo nero su bianco e soprattutto, come prescrive la legge, che il testamento fosse olografo (cioè redatto di pugno dall’interessata).

In realtà, un lascito al solo animale è nullo, ma con l'intermediazione di una persona è possibile. In Italia, infatti, è possibile intestare qualcosa al proprio cane o al proprio gatto soltanto facendo testamento in favore di chi si prende cura di loro, una persona fisica o giuridica (per esempio un’associazione o una fondazione) che amministri l’eredità e assicuri all’animale vitto e alloggio.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • raucher

    22 Ottobre 2012 - 12:12

    Alla morte del cagnolino , a chi andrà ciò che rimarrà del patrimonio della signora?

    Report

    Rispondi

  • peroperi

    21 Ottobre 2012 - 19:07

    speriamo che perlomeno costruisca un canile modello nel paese della vecchina.

    Report

    Rispondi

  • mariano1963

    21 Ottobre 2012 - 19:07

    Spero sia una canzonata ma se fosse vera il governo intervenga. Come altri casi i beneficiari sono animali, con tutto il rispetto, ma siamo alla follia. Si facia una legge per dare l'eredita' ai parenti prossimi. Viva gli animali, ma ultimanente qualche politico ha esagerato, spero non vadano anche a votare... i cani intendo.

    Report

    Rispondi

    • alberto55

      05 Marzo 2015 - 09:09

      Ma quale canzonata! Sarà libera di lasciare a chi vuole i propri averi? Perchè mai dovrebbe essere condizionata da uno che non la pensa come lei? Se tu non sei d'accordo, sui tuoi beni fai quello che vuoi, ma evita di standardizzare anche queste cose!

      Report

      Rispondi

  • sempresi

    21 Ottobre 2012 - 18:06

    Anch'io faro' lo stesso. Ho 1o cani e 50 gatti. Se crepo io gli eredi li uccideranno tutti, invece lascio il mio patrimonio a loro così sono sicuro che li faranno vivere, e se li avvelenano non erediteranno un cavolo, gli eredi parenti.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog