Cerca

Intervista a Pietro Vignali

Parma, "non c'era il maxi buco": i grillini riabilitano l'ex sindaco Pdl

Grazie a scandali finanziari e commissariamento il Comune emiliano è finito a Pizzarotti. "Ora lo riconosce anche il suo assessore, il rosso non è di un miliardo ma di 100 milioni"

Vignali: "Secondo il rendiconto ufficiale 2011, Parma ha un bilancio migliore di città come Milano, Torino,  Siena e secondo il ministero dell'Interno è oltre il cinquantesimo posto nella classifica di indebitamento"
Parma, "non c'era il maxi buco": i grillini riabilitano l'ex sindaco Pdl

Beppe Grillo con il sindaco di Parma Federico Pizzarotti

di Luciano Capone

Parma è stata la città simbolo del grillismo, una città travolta dalle vicende giudiziarie e  sull’orlo del fallimento. L’allora sindaco Pietro Vignali cercava di difendersi sui conti della città, sosteneva inascoltato che il debito di oltre  un miliardo di euro stimato dal commissario Mario Ciclosi era molto inferiore. Ora proprio la giunta grillina di Federico Pizzarotti sembra dargli ragione.
Vignali, cosa è emerso dal consiglio monotematico sulla relazione dell’ex commissario Ciclosi?
«Per la prima volta si sono dette le cose come stanno: Parma non è al dissesto, è in una situazione comune a tanti altri centri, alle prese con i tagli dello Stato, le restrizioni del patto di stabilità e la crisi».
Lei lo sosteneva già prima, qual è la novità?
«Che ora lo dice anche Gino Capelli, il neo assessore al bilancio grillino. Capelli ha svelato la grande bufala del dissesto dei conti, a lungo sbandierato per far cadere e  diffamare la mia giunta».
Insomma si parlava di oltre un miliardo di debiti...
«No. Secondo il rendiconto ufficiale del 2011, l’indebitamento non è “né di centinaia di milioni” né “di un miliardo” ma di circa 165 milioni, pari a  880 euro per abitante. Parma ha un bilancio migliore di città come Milano, Torino,  Siena e secondo il ministero dell’Interno è oltre il cinquantesimo posto nella classifica di indebitamento».



Leggi l'intervista integrale a Pietro Vignali
su Libero in edicola oggi, mercoledì 25 ottobre

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ugo.dazzi

    09 Dicembre 2012 - 12:12

    caro direttore ho letto con piacere quanto dichiarato dal sindaco in questa intervista , ma perche il sindaco durante unintervista che gli ha fatto lilli gruber ha dichiarato esattamente il contrario anzi che il buco di bilancio è anche peggio . sono un po confuso da ciò cordiali saluti ugo dazzi

    Report

    Rispondi

  • rotto

    24 Ottobre 2012 - 16:04

    Ora salta fuori che Ciclosi spara cifre a caso... mi fido più di un ladro di auto che di vignali! come mai si danno notizie ma non si argomenta mai nulla? forse perchè le cifre sono estrapolate ad arte come il cav. insegna?

    Report

    Rispondi

  • Cuoredifango

    24 Ottobre 2012 - 16:04

    e speranzoso che se il debito non esiste come sostenuto da Vignali in ogni occasione, speriamo che ripensino alle addizionali tra le più alte d'Italia... beh certo la mia speranza è un'utopia ma dato che il movimento 5 stelle si vanta di non essere la solita politica è una buona occasione per dimostrarlo

    Report

    Rispondi

  • fossog

    24 Ottobre 2012 - 15:03

    Dire la verità è qualcosa di eccezionale in un paese marcio come l'italia.... ci sono riusciti i grillini confermandosi sempre più come Nuovi, e anche come speranza di Normalità in una politica anormale, oltre che marcia e ladra. Un motivo in più per votarli alle prox elezioni.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog