Cerca

A inchiodarlo gli sms

Quarantenne condannato per aver fatto
sesso con la fidanzatina del figlio

L'uomo ha negato ma quei messaggini che si è scambiato con la quattordicenne lo inchiodano. Lei era consenziente

«L’altra sera è stato bello», scriveva la ragazzina e il padre del fidanzatino le rispondeva: «E che non abbiamo dato il cento per cento»: parole che danno poco spazio a interpretazioni
Quarantenne condannato per aver fatto 
sesso con la fidanzatina del figlio

 

Lui ha quaranta anni. Lei ne ha 14 ed è la fidanzatina del figlio. Sono questi i protagonisti della torbida storia d'amore portata avanti all'insaputa di tutti a Feltre, in provincia di Belluno. Almeno fino a quando la madre di lei non ha letto letto i messaggini che si scambiavano via cellulare. «L’altra sera è stato bello», scriveva la ragazzina e il padre del fidanzatino le rispondeva: «E che non abbiamo dato il cento per cento»: parole che danno poco spazio a interpretazioni, tanto che viene messo in moto un procedimento penale in tribunale a Trento che, pochi giorni fa, nonostante la quattordicenne fosse consenziente si è concluso con una pesante sentenza per il quarantenne di Feltre. L’uomo, racconta il Corriere delle Alpi, è stato condannato in rito abbreviato dal giudice Francesco Forlenza a due anni e quattro mesi di reclusione per il reato di atti sessuali con minorenne. La pena non è stata sospesa e quindi il difensore dovrà ricorrere in Corte d’Appello per evitare il carcere all’imputato. 

La vicenda non si staglia su uno sfondo di degrado ma di due famiglie perbene, seppur separate. Il caso risale all'agosto del 2010 quando, il quarantenne feltrino, che è divorziato dalla moglie, deve riaccompagnare la fidanzata del figlio a casa. Il figlio ora lo ha ripudiato, non vuole più vederlo nonostante il genitore abbia sempre negato le pesantissime accuse che gli sono state contestate. Ma il tenore di quei messaggi e la versione data dalla ragazzina evidentemente, nel processo celebrato a porte chiuse in un’aula del tribunale di Trento, sono stati ritenuti una prova schiacciante contro qualsiasi giustificazione.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Il_Presidente

    02 Novembre 2012 - 23:11

    w la modernità, il relativismo, la mancanza di qualsiasi regola e disciplina morale... d'altronde la morale è bigottismo, l'educazione è brutta e fascista, il dio sesso deve imperare a tutte le età. Basta che non si tratti della propria figlia, però! Tempi schifosi di amoralità!

    Report

    Rispondi

  • orconero

    02 Novembre 2012 - 18:06

    Me se lei ha voglia di darla, qual'e' il problema?

    Report

    Rispondi

  • ALFONSOVITALE

    02 Novembre 2012 - 15:03

    Sono stufo di sentire ogni tanto i fidanzatini, la findatina ecc. A 14 anni ed anche meno chi fa sesso con coetanei e non è gente anormale; nel caso specifico siamo in presenza di una futura zoccola o come oggi si dice escort. Il problema non sono i fidanzatini ma i genitori(sopratutto le madri) degli stessi che permettono ai figli di cavalcare a velocità supersonica la cosa più bella della vita la gioventù. Non che ai miei tempi non si facessero queste cose ma all'epoca esisteva la famiglia, dove questa era manchevole subentrava la scuola e in ultima analisi l'oratorio. Sembra che tutte queste istituzioni fondanti per la crescita dei figli sono andate in malora. Si salvi chi può.

    Report

    Rispondi

  • Baronedel Carretto

    02 Novembre 2012 - 15:03

    ... lo stupratore seriale romano ex dirigente del PD. Comunque la condanna giusta per questo maniaco sarebbe di trombarsi la bisnonna della ragazzina per 2 anni chiusi in una cella.

    Report

    Rispondi

    • colombinitullo

      04 Ottobre 2014 - 09:09

      la bisnonna non aspetta altro

      Report

      Rispondi

Mostra più commenti

blog