Cerca

Morto un ufficiale

Lodi, ucciso un carabiniere in strada:
colpito con 3 colpi di pistola

Le forze dell'ordine riferiscono che non si è trattato di una sparatoria ma di un vero e proprio agguato: ad aprire il fuoco un solo uomo intorno alle 17

Un carabiniere è stato stato ucciso a colpi d'arma da fuoco, nel pomeriggio a Lodi. Non è ancora chiara la dinamica dell'agguato, ma i carabinieri hanno confermato che il collega, Giovanni Sali, è stato raggiunto da tre colpi di pistola, morendo sul colpo. Secondo quanto riferito non si è trattato di una sparatoria, ma di un vero e proprio agguato che è avvenuto all'incorcio tra via Indipendenza e via del Tempio, in città bassa, poco distante dal centro. Stando a quanto riferisce la stampa locale, gli inquirenti non escludono che l'omicidio sia avvenuto in seguito a un tentativo di rapina sventato.  

Ucciso con la sua pistola - L'arma che ha sparato i tre colpi mortali sarebbe quella di ordinanza del militare. Secondo quanto si è appreso, il carabiniere -  che al momento dell'agguato era in servizio - sarebbe stato affrontato da un solo uomo intorno alle 17 del pomeriggio di domenica 3 novembre. L'agguato è avvenuto nei pressi della chiesa della Maddalena dove era in corso una messa: molti dei fedeli hanno scambiato gli spari con lo scoppio di petardi. Il quartiere è stato blindato dalle forze dell'ordine. La vittima, aveva 48 anni ed era separato con due figli. Era molto conosciuto e stimato in città per il suo lavoro nel quartiere.  

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog