Cerca

Operazione "Camici sporchi"

Nove cardiologi di Modena in manette
per associazione a delinquere

Blitz dei Nas al Policlinico, centro di eccellenza per i problemi cardiaci. Sessantasette indagati

I reati che contesta la Procura di Modena sono: peculato, corruzione, falso in atto pubblico, truffa ai danni del Servizio sanitario nazionale e sperimentazioni cliniche senza autorizzazione
Nove cardiologi di Modena in manette
per associazione a delinquere

Camici sporchi. Si chiama così l'operazione dei Carabinieri del Nas di Parma che ha messo le manette a 9 medici cardiologi del reparto di Cardiologia del Policlinico di Modena. Il reato contestato è associazione per delinquere, peculato, corruzione, falso in atto pubblico, truffa ai danni del Servizio sanitario nazionale e sperimentazioni cliniche senza autorizzazione. Nell'inchiesta sono indagate 67 persone e 12 aziende, di cui 6 straniere, per le quali è stato disposti il divieto di contrattare con la Pubblica Amministrazione. L'operazione è in corso dalle prime ore della mattinata e vede impegnati 150 carabinieri del NAS che stanno provvedendo a 33 perquisizioni. Disposta l’interdizione dall’esercizio di attività e professioni nei confronti di 7 persone. Gli arrestati sono medici specialisti che hanno svolto o svolgono la propria attività presso il reparto di Cardiologia del Policlinico di Modena.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • rivaod

    11 Novembre 2012 - 10:10

    Possibile che "in Regione" non sapessero nulla? Possibile che Errani non sapesse nulla? Due domande che vengono logiche visto che per fare qualsiasi cosa nella Sanità si deve per forza passare con l'approvazione del Consiglio regionale.

    Report

    Rispondi

  • rivaod

    10 Novembre 2012 - 13:01

    Non ho ben capito la vicenda Sono stati anche accusati di aver applicato valvole cardiache a pazienti senza informarli e "sperimentali"? Ma lo sapere che a fare operazioni di questo tipo sono i cardiochirurghi, che sono un'altra cosa rispetto al cardiologo? Allora ci sono pure cardiochirurghi inquisiti? Se non ce ne sono la cosa mi sembra strana.

    Report

    Rispondi

  • z.signorini

    10 Novembre 2012 - 07:07

    Mi auguro che la guardia di finanza vada a verificare anche all'ospedale di Verona per vedere tutte le porcate che fanno hanno fatto e rovinato persone. Al grande polo chirurgico detto macello.....

    Report

    Rispondi

  • brutus

    09 Novembre 2012 - 21:09

    Secondo le stime dell'OMS, in Italia i morti a causa di "errori" medici (in politichese si dice, eventi indesiderati, sic.), sono oltre 30.000 l'anno. Sì, sì, trentamila, ogni anno che Dio ci manda, da sessant'anni e per gli anni a venire. Come dire che é più sicura l'autostrada di Serravalle che il parcheggio di un ospedale ! Hanno processato Milosevitch per 10.000 morti. Non é che i nostri ministri della sanità reclutano i medici trà i serial killers?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog