Cerca

Blitz del collettivo Militant

I "choosy" se la prendono coi sindacati
Devastate le sedi Cisl e Uil di Roma

Vernice e uova negli uffici territoriali dei rappresentanti dei metalmeccanici. Rotti vetri e porte

La triplice si ricompatta contro i vandali. Stasera fiaccolata a Roma contro la violenza. I manifestanti si difendono: "Ci siamo solo inventati un lavoro: interior design delle loro sedi"
dal sito del collettivo Militant

dal sito del collettivo Militant

 

"Cisl e Uil servi dei padroni". E' lo striscione esposto dai manifestanti aderenti al 'Collettivo Militant' che questa mattina hanno partecipato al blitz presso le sedi della Fim Cisl e della Uilm di Roma. "Questa mattina una ventina di precari, disoccupati e lavoratori a nero hanno accolto i continui   inviti di padroni e governo ad essere meno choosy nella scelta del lavoro e si sono reinventati come interior designer della sede romana   di Fim e Uilm - si legge in un volantino del Collettivo Militant -. Visto l’amore per il giallo padronale di Bonanni ed Angeletti i militanti hanno dato un tocco di colore a dei locali altrimenti cupi aggiungendo delle nuance di giallo uovo e giallo vernice e qualche tocco di rosso kaki".

Il bilancio è stato di un impiegato spintonato e gli uffici dei due sindacati danneggiati con vernice rossa sui muri e vetri rotti alle porte e alle finestre. Di "aggressione squadristica" parla una nota congiunta di Fim- Cisl e Uilm-Uil di Roma. “Si tratta di un episodio di violenza e   di intimidazione grave e preoccupante - evidenziano le due confederazioni - che ancora una volta colpisce le sedi sindacali della  Cisl e della Uil, alla vigilia di una giornata di mobilitazione europea sui temi del lavoro a cui tutti i sindacati hanno aderito”. Cisl e Uil, assicurano, “non si faranno intimidire da chi vuole  seminare un clima di paura, di intolleranza e di odio nel nostro   paese”. Per protestare contro questo ennesimo vile episodio, Cisl e   Uil hanno organizzato stasera un presidio alle ore 18,30 davanti alla   sede del Ministero dell’interno a cui parteciperanno anche i segretari  generali di Cisl e Uil, Raffaele Bonanni e Luigi Angeletti. Immediata solidarietà anche da parte del segretario delal Cigl, Susanna Camusso che ha assicurato la partecipazione del suo sindacato alla fiaccolata. 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • moltoarrabbiato

    13 Novembre 2012 - 21:09

    Finalmente si cominciano a mostrare le palle, era ora e dopo i sindacati tocca a montecitorio, quirinale ecc. entriamo e spacchiamo tutto e ora di mostrare i muscoli, ragazzi che avete distrutto le sedi dei sindacati avete tuttala mia solidarieta, ma ora non fermatevi rompetegli il culo a tutti.

    Report

    Rispondi

blog