Cerca

La data ufficiale

Elezioni regionali, decide il Viminale: in Lombardia, Lazio e Molise si vota 10 e 11 febbraio

Il Ministero degli Interni rompe gli indugi e decide al posto di Polverini e Formigoni

Il segretario Udc Cesa aveva avvertito: "Intervenga il governo, noi siamo anche per l'election day"
Elezioni regionali, decide il Viminale: in Lombardia, Lazio e Molise si vota 10 e 11 febbraio

 

Sarà election day per le elezioni regionali in Lombardia, Lazio e Molise: la data scelta dal Viminale è domenica 10 e lunedì 11 febbraio 2013. Già nel pomeriggio il segretario dell'Udc Lorenzo Cesa era stato chiaro: "Chiediamo al governo di assumersi la responsabilità di fissare la data delle elezioni regionali. Non possiamo trasformare anche questo tema nell'ennesimo capitolo di litigio tra i partiti. Ci rimettiamo alla valutazione che il governo farà d'intesa con i presidenti delle Regioni: per quanto ci riguarda siamo pronti a sostenere ogni ipotesi, dal voto subito all'election day". Gli indugi erano soprattutto nel Lazio, dove l'ormai ex governatore Renata Polverini non aveva ancora stabilito una data utile e il Tar l'aveva minacciata: "O si va al voto entro l'anno opppure la data la deciderà il ministro degli Interni". La Polverini, però, non aveva mollato e aveva annunciato ricorso al Consiglio di Stato. Azione vanificata dalla decisione di forza del Viminale.

 

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog