Cerca

La battaglia di Libero

Pensioni, truffa ricongiungimenti: il governo fa lo struzzo e scappa

Ministri e sottosegretari si negano al telefono. Intanto il comitato ristretto della Commissione lavoro si riunisce per risolvere lo scandalo. Raccontateci le vostre storie e scrivete una mail a pensioni@liberoquotidiano.it

Pensioni, truffa ricongiungimenti: il governo fa lo struzzo e scappa

di Antonio Castro

Bocche cucite e ministri, viceministri, sottosegretari che sfuggono come se ci fosse una bomba pronta ad esplodere. Il caos provocato dall’articolo 12 della legge 122 sui ricongiungimenti a titolo oneroso - per chi ha contributi in enti previdenziali differenti - rischia realmente di esplodere. La norma introdotta nel luglio 2010 sotto il governo Berlusconi, ha sostanzialmente scippato del diritto pensionistico centinaia di mesi di contributi ad ignari lavoratori. Che ora, per avere una pensione dignitosa (in media 1.500 euro), devono  pagare di nuovo. O rassegnarsi ad un assegno decurtato del 40%, calcolato con il metodo contributivo. Abbiamo provato a chiedere lumi ai diretti protagonisti di questa storia. L’ex ministro del Lavoro, Maurizio Sacconi, spiega che «preferisce non parlarne». Dalla segreteria dell’ufficio stampa del ministero del Welfare, una mail garbata ma inappellabile taglia corto con la richiesta di intervista depositata per il ministro Elsa Fornero (in partenza per il Belgio): «In questo momento non riusciamo a fissare l’agenda per le interviste, ci risentiamo appena possibile», taglia corto una cortese funzionaria. Neppure rilanciare e ripiegare con un colloquio chiarificatore con il giovane viceministro Michel Martone ha successo. Nel tardo pomeriggio dalla segreteria di Martone spiegano che il viceministro, prima di parlarne, «vuole documentarsi meglio». Insomma «non è un no, ma aspettiamo qualche giorno...». E aspettiamo allora, visto che è dal luglio 2010 che oltre mezzo milione  di lavoratori italiani vorrebbero sapere  a che tipo di pensione avranno diritto.


Leggi l'articolo integrale di Antonio Castro
e le testimonianze dei lettori

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog