Cerca

Contrappasso

Brescia, la sexy barista condannata ai servizi sociali per guida in stato d'ebbrezza

Famosa per lavorare al bancone in abiti succinti, Laura Maggi farà la centralinista per una cooperativa sociale

Brescia, la sexy barista condannata ai servizi sociali per guida in stato d'ebbrezza

La sexy barista diventa la sexy centralinista. Laura Maggi, titolare del Le Cafe (bar ad alto contenuto di ormoni in provincia di Brescia) divenuta famosa per le mise sexy con le quali accoglie gli avventori del suo locale, dovrà svolgere 120 ore di servizi sociali presso una cooperativa che offre assistenza ai sieropositivi. Tutta colpa di un giro in auto dopo aver bevuto un bicchiere di troppo: alla Maggi è stata contestata la guida in stato di ebbrezza, con relativo ritiro della patente. Lei, già interprete di un calendario sexy (pronto ad uscire ce ne è uno nuovo), che ha scatenato la gelosia delle donne del suo paese per le attenzioni che attirava di mariti e fidanzati, dovra rispondere alle telefonate che arrivano alla coop due volte alla settimana per circa otto mesi. Chissà se, anche per stare alla cornetta, sceglierà gli abitini risicati che indossa dietro al bancone.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog