Cerca

Il giallo di Brembate

Yara, svenne subito dopo il rapimento
Morì senza sentire le sevizie

I risultati autoptici rivelano che la dodicenne scomparsa e ritrovata dopo tre mesi morì un'ora dopo essere uscita dalla palestra

La ginnasta ebbe solo il tempo di uscire dal centro sportivo poi perse i sensi nell'auto del suo assassino mentre la portava nel campo dove trovò la morte
Yara, svenne subito dopo il rapimento
Morì senza sentire le sevizie

Se ci può essere una piccola consolazione nella tragica fine della piccola Yara Gambirasio è quella che non ha sofferto per le sevizie subite dopo il rapimento. Il particolare emerge dai risultati autoptici resi noti oggi secondo i quali la dodicenne scomparsa a Brembate Sopra (Bergamo) e trovata morta dopo tre mesi, quando venne rapita svenne quasi subito, e non era cosciente quando venne ferita e abbandonata al freddo nel campo dove ha trovato la morte. Ha avuto giusto il tempo di uscire dalla palestra comunale, essere prelevata in auto, e arrivare al campo di Chignolo d'Isola dove sarebbe morta tra le sterpaglie in circa 30-40 minuti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • emilioq

    30 Novembre 2012 - 08:08

    Il mio commento di ieri che avete censurato e, come tanti altri non ne capisco il perché, riportava tale e quale quanto espresso in forma elegante dal commento n.1, al quale mi associo pienamente. Nel mio c'era tanta cattiveria, secondo me, assolutamente motivata.

    Report

    Rispondi

  • alvit

    29 Novembre 2012 - 13:01

    Dovreste starvene un po' in rispettoso silenzio e smetterla ogni qual volta vi scatta lo schiribizzo, di riportare notizie sempre più dolorose per chi legge.Non credo faccia piacere alla sua famiglia di leggervi. Dateci un taglio. Capisco che vendete giornali, ma lasciate stare gli Angeli dove sono e fateci sapere se i "nostri geni delle indagini" stanno facendo qualche passo in avanti. I particolari ci rendono cattivi.

    Report

    Rispondi

blog