Cerca

L'ultima sfida di Bossi

"Salari territoriali"

L'ultima sfida di Bossi
Dopo quelle del federalismo fiscale e della sicurezza, il leader della Lega Nord Umberto Bossi lancia la sua nuova sfida: quella relativa al 'salario territoriale'. Che, in altre parole, significa busta paga proporzionata al costo della vita. "La prossima battaglia che dovremo fare al più presto per i nostri lavoratori sarà quella di un salario rapportato al costo della vita. Rosy Mauro le chiama 'gabbie salariali', ma io preferisco chiamarlo 'salario territoriale' o 'contratti regionali'. Nel corso di un comizio a Scorzè, in provincia di Venezia, il Senatur ha spiegato che per ora si tratta semplicemente di "un sogno. Ma come gli altri diverrà realtà. Secondo Bossi infatti "la busta paga deve essere proporzionata al costo della vita, mentre oggi i nostri lavoratori 'ci smenano' per niente, è giusto invece che chi lavora viva dignitosamente e non debbano guadagnare solo i soliti noti. È giusto che i lavoratori del Nord abbiano di più senza però togliere nulla ai lavoratori del Sud".
Poi va avanti. "Tra poco i magistrati saranno eletti dal popolo. Potrebbe essere prima di andare al voto. Il Veneto avrà i suoi magistrati. Non se ne poteva più di non avere un magistrato veneto".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • nicola.guastamacchiatin.it

    16 Maggio 2009 - 23:11

    Caro Senatore,Se Lei parla di uno stipendio differenziato in base al costo della vita nelle Regioni dove i prezzi sono maggiorati allora,ha ragione.Se parla di stipendi pagati in ragione del valore delle specializzazioni tecniche,Lei ha ragione ma,se parla di stipendi da pagarsi in base a ragioni politico regionali per differenziarsi da altre meno fortrunate,Lei ha torto marcio e penso che Lei non ha voluto dire questo perchè,anche se sofferente fisicasmente, il suo cervello è lucido e raziocinante. La saluto con stima.

    Report

    Rispondi

  • kowalski

    16 Maggio 2009 - 09:09

    Salario territoriale o come cavolo si vuole chiamarlo ma che ci sia!! Sono stanco di non riuscire ad arrivare a fine mese quassù dove tutto costa il doppio che a Napoli!!! Ha ragione Bossi. E' ora che si tutelino i lavoratori del nord, quelli che mandano avanti la baracca e non i fannulloni del sud!! Viva Bossi!!

    Report

    Rispondi

  • cland3st1no

    16 Maggio 2009 - 09:09

    elevare l'appartenenza ad un gruppo territoriale a requisito per l'esserne magistrato è come dire blindiamo la consuetudine territoriale ed infischiamocene della legge.

    Report

    Rispondi

  • antari

    15 Maggio 2009 - 20:08

    al referendum. Forza Umbertinooooooooooooooooo!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog