Cerca

Venezia, turista in coma

Aggredito da stranieri

Venezia, turista in coma
Picchiato fin quasi a morte mentre tornava in hotel. E' accaduto a Venezia, a un turista di Parma: lo hanno accerchiato alcuni stranieri che lo hanno malmenato: ora è in coma. L'aggressione è avvenuta alle 2.14, atra giovedì e venerdì, nella zona di campo San Bartolomeo a pochi mentri da un noto hotel della zona. Sul posto gli agenti hanno trovato l’uomo in gravissime condizioni con parecchie escoriazioni al volto.

Ad essere coinvolti nel pestaggio -riferisce il Gazzettino- pare vi sia un gruppo di tre, forse cinque cittadini di nazionalità filippina, ma indagini sono in corso per capire quale possa essere stata la miccia che ha fatto scatenare il pestaggio. Da una prima ricostruzione, comunque, l’uomo accortosi di essere inseguito, pare abbia tentato la fuga, ma che poi sia stato sopraffatto dal gruppetto che lo stava inseguendo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gattoluciano48

    18 Maggio 2009 - 08:08

    cacciari dira', da buon filosofo, che questa aggressione non e' altro che un danno collaterale necessario all'integrazione , ma che per il resto tutto va bene

    Report

    Rispondi

  • moicano

    16 Maggio 2009 - 17:05

    Probabilmente Cacciari potrà consolare il turista con qualche teoria filosofica sull'ineluttibilità degli eventi o sulla catarsi tramite la sofferenza.

    Report

    Rispondi

  • fonty

    fonty

    16 Maggio 2009 - 15:03

    E Cacciari,quello che ha voluto a tutti i costi i cami nomadi, che dice? Ma no,è il solito assordante silenzio quando non hanno niente da dire per paura di scontentare qulcuno.

    Report

    Rispondi

  • herbavoliox

    16 Maggio 2009 - 12:12

    per il turista di Parma, sinceramente, avrebbe potuto capitare a chiunque... Commenti chi vuole fare entrare chiunque nel nostro paese e difenda ancora persone senza arte nè parte se ne è capace...

    Report

    Rispondi

blog