Cerca

Si rompe un tacco al galà

e fa causa al negozio di scarpe

Si rompe un tacco al galà
Un'imprenditrice trentina aveva comprato un paio di scarpe col tacco da 12 centimetri per essere il più possibile elegante, ma uno si è spezzato causando una rovinosa caduta proprio quando la donna si trovava di fronte agli 800 invitati circa di una cena di gala. La "figuraccia" ha fatto letteralmente imbufalire la signora, originaria di Trento, la quale ha deciso che chiederà i danni al negozio del centro del capoluogo che le ha venduto le calzature, pagate quasi 300 euro. L'imprenditrice si è rivolta così a un legale, che sta lavorando a una causa per danni morali.La donna ha raccontato ai giornali locali la sua grande mortificazione per l'accaduto e ha riferito di essere stata costretta a rimanere seduta al tavolo per tutta la durata della serata. Dopo la festa, la giovane è andata infatti al negozio a chiedere che le scarpe le venissero cambiate. Niente da fare, perché il commerciante ha ricevuto a sua volta il rifiuto dalla fabbrica. A questo punto, la donna ha deciso di rivolgersi a un avvocato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog