Cerca

furbetti

Facebook paga le tasse? La guardia di finanza lo vuole sapere

Un accertamento nella sede di Facebook Italia per capire se il social network ha evaso il fisco. Un'indagine a 360 gradi che ha già coinvolto Google Italia

Monitorare gli adempimenti fiscali delle società che fanno soldi online. La guardia di finanaza da tempo lavora su Google e Facebook
Il logo Facebook e il fondatore, Mark Zuckerberg

Dopo Google tocca a Facebook. L'obiettivo è sempre la stesso accertare una probabile evasione fiscale. I militari del Nucleo di Polizia tributaria della Guardia di Finanza di Milano stanno conducendo accertamenti fiscali nella sede milanese di Facebook. A quanto pare, gli accertamenti intendono verificare i corretti adempimenti della srl Facebook Italy, che ha sede nel capoluogo lombardo."Facebook paga le tasse in Italia come parte della sua attività nel Paese e rispetta molto seriamente i propri obblighi ai sensi della legislazione italiana in materia fiscale", lo scrive in una nota ufficiale Facebook Italia dopo la perquisizione della Gdf. "Facebook - aggiunge - lavora a stretto contatto con le autorità fiscali di ogni Paese in cui opera per garantire conformità con la legislazione locale. Ha cooperato pienamente con la Gdf nel corso delle indagini e intende continuare a farlo". La tracciabilità dei versamenti fiscali per le aziende che operano nel business online è un problema sul quale l'Agenzia delle Entrate si sta concentrando da tempo. E i primi risultati cominciano a farsi vedere.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog