Cerca

Giudici all'attacco

Boccassini: Berlusconi dilata i tempi del processo per arrivare alle elezioni

Nuovo affondo anti-Cav al processo Ruby, Ghedini: questa è un'aggressione

Ilda Boccassini

Ilda Boccassini

 

Sono passati pocchissimi giorni dalla decisione di Silvio Berlusconi di tornare in campo e già è partito l'attacco giudiziario. Questa mattina, lunedì 10 dicembre, durissimo scontro nell’aula del processo Ruby tra il pm Ilda Boccassini e i legali di Berlusconi, gli avvocati Niccolò Ghedini e Piero Longo, dopo che il legale della giovane marocchina ha comunicato che la ragazza si trova all’estero e non si sa quando potrà essere disponibile a testimoniare. La difesa dell’ex premier ha chiesto di citare nuovamente Ruby come teste per il 17 dicembre, ma Boccassini ha chiesto la decadenaza del teste perché non crede ai motivi dell’assenza: che non è "documentata. Io non credo a quello che ci viene prospettato in udienza, questa è una strategia per dilatare i tempi del processo e arrivare in campagna elettorale".

 La reazione  Immediata la replica del legale di Berlusocni Ghedini ha ribattuto: "questo è intollerabile, questa è una aggressione alla difesa". Boccassini ha aggiunto: "conosco le strategie della difesa dell’imputato Berlusconi da tempo". I giudici si sono ritirati in camera di consiglio per valutare tempi e modi dell’eventuale testimonianza di Ruby. I giudici del Tribunale di Milano, davanti ai quali si celebra il processo in cui Silvio Berlusconi è imputato per concussione e prostituzione minorile, hanno citato per l’udienza del 17 dicembre Ruby e hanno dato disposizioni alla Polizia giudiziaria di cercarla "in tutto il territorio nazionale". In questo momento, neppure i suoi difensori sanno dove si trovi. I giudici hanno così respinto la richiesta del Pm, Ilda Boccassini, di considerare decadutà la testimone, che era stata citata dalla difesa dell’ex premier. Secondo Ghedini, i pm milanesi vogliono "un risultato pre-elettorale". Quanto alla possibilità che la difesa chieda legittimi impedimenti, Ghedini ha detto: "lo valuteremo di volta in volta, comunque noi non abbiamo mai opposto legittimi impedimenti". Ciò che è grave, per Ghedini, "è l’accelerazione prima di una campagna elettorale di un processo che si prescriverà nel 2025, un processo che è andato molto più rapidamente di quelli per gli imputati detenuti". Il legale - parlamentare ritiene che le frasi pronunciate stamani dal pm Ilda Boccassini sulla presunta strategia dilatoria della difesa per arrivare alle elezioni siano "teorie diffamatorie".

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • colombinitullo

    18 Dicembre 2012 - 18:06

    anche a me piace questo magistrato.....al museo degli orrori

    Report

    Rispondi

  • marco1927

    18 Dicembre 2012 - 11:11

    forse sono in ritardo, sarà anche troppo dilatata, e comunque la signora non va fuori di testa per il ritardo...è da molto che è fuori di testa, lei e molti altri dipendenti pubblici in questo schifoso paese chiamato Italia.

    Report

    Rispondi

  • soleados

    11 Dicembre 2012 - 08:08

    Se i signori elettori del PDL non avessero le gonadi al posto della testa, capirebbero che non puo' mai essere che un avvocato non sappia dove sia il suo testimone chiave di difesa! E Ghedini non fa politica in tribunale? Per caso non e' un parlamentare del PDL che difende il suo padrone? Questo e' normale,mentre Ghedini viene pagato dai cittadini, compresi quegli IDIOTI che sono gli elettori del PDL?

    Report

    Rispondi

  • eden

    11 Dicembre 2012 - 08:08

    Vista che nei tribunali si decide della vita delle persone chiedo se non sia il caso di sottoporre questo PM ad una approfondita visita psichiatrica al fine di appurare la normalità di questa persona. Tutte le categorie sono sottoposte a valutazione psico attitudinali, piloti,marinai ecc., questa è l'unica categoria che non viene sottoposta a queste visite, e questi accanimenti psicologicamente violenti danno qualche sospetto di anomalia psichica.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog