Cerca

Attacco al Prof

Grillo esulta per le dimissioni di Monti:
"Se ne vada via a Bruxelles, pago io il volo"

Beppe gira l'Italia in cerca di firme per le sue liste. Fa festa per le dimissioni del premier e lo vuole vedere in esilio

Grillo attacca la politica di Monti. Vuole pagargli un volo per l'Europa e sogna un Paese senza il Prof
Beppe Grillo

Beppe Grillo è in giro per l'italia. Stavolta non attarverserà lo Stretto di Messina a nuoto. Questa volta gli basta attraversare piazze e piazzette a piedi. I sondaggi sono fermi ed è cominciata la corsa contro il tempo per preparare le liste. Beppe è al sud a Matera. Da lì parla e fa il punto sulla situazione politica e continua la sua eterna campagna elttorale. Grillo da sempre antimontiano ha esultato per le dimissioni del premier. "Rigor Montis ha visto i sondaggi che  lo danno appena sopra Azzurro Caltagirone, ha capito che gli italiani   lo detestano nonostante la campagna vergognosa a suo favore dei media,  sa che rischia di affrontare una Waterloo elettorale a frizzi e   pernacchie e probabilmente non si candiderà. Rimarrà di riserva per   servire la Repubblica come presidente, ma il suo destino è l’esilio   in Europa, biglietto per Bruxelles di sola andata. Pago io il volo   (low cost)". Grillo vuole Monti in esilio. "Rigor Montis, una sera di dicembre,  che lascia il Quirinale dopo le dimissioni, in una macchina blu, con lo sguardo arrogante dietro agli occhiali che buca il finestrino, è l'immagine dello sfascio. Gli italiani lo dimenticheranno in fretta, ma le macerie economiche e istituzionali gli sopravviveranno". 

Tremonti meglio di Monti -  E dopo aver demolito Monti addirittura esalta anche Tremonti.  "L'uomo ha di sè una grande opinione separata completamente dai  fatti, persino Tremorti ha fatto meglio di lui. Ha dichiarato, l’ex  assistente di Pomicino, che ha vissuto un periodo 'affascinantè   -prosegue Grillo-. Un periodo in cui il Frankenstein creato da Napolitano e dalla Bce ha quasi disintegrato economicamente il Paese, annullato le già scarse opposizioni, prevaricato la magistratura come  a Taranto, fatto carta straccia della Costituzione dimettendosi senza  la sfiducia delle Camere, evitato con cura ogni dialogo con i   movimenti, come il No Tav, e con il M5s. Se Napolitano non sente i   boom, Rigor Montis è affetto da ipoacusia bilaterale acuta. L’unico suono che percepisce è il fischietto a ultrasuoni della Merkel"

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Angela70

    23 Dicembre 2012 - 17:05

    avra' Grillo perche' si e' dichiarato antimonti e difende la sovranita' italiana. Speriamo che contrasti il piu' possibile le tante tasse che vorrano ancora metterci.

    Report

    Rispondi

  • decibel

    23 Dicembre 2012 - 09:09

    ma i criminali della finanza mondiale girano liberi come salvatori della patria... Siamo un popolo di fresconi, ed alla fine mi viene in mente un pensiero, abbiamo i governanti che ci meritiamo.

    Report

    Rispondi

  • kIOWA

    23 Dicembre 2012 - 09:09

    Monti vada a a Bruxelles e ci rimanga.Grillo vada a Fare in culo e ci resti.

    Report

    Rispondi

  • Michele620

    23 Dicembre 2012 - 06:06

    grillo avrai due voti in più da elettore del cdx deluso sperando che manterrai le promesse e che non ti farai abbindolare da certa gentaglia che in politica da una vita non voglio dire altro.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog