Cerca

Belva intraprendente

Leone in pista
scatena il panico
al circo Togni

Il cucciolo è uscito dalla gabbia a pochi passi dalla prima fila di spettatori durante lo spettacolo a Bari: donna all'ospedale in stato di choc

Leone in pista
scatena il panico
al circo Togni

Un leone intraprendente ha approfittato dell'ingresso del domatore nella gabbia e, dopo avergli fatto le fusa, ha varcato la porta facendo due passi sulla pista e scatenando il panico del pubblico delle prime file dai quali si e' trovato a poca distanza. E' accaduto al circo di Lidia Togni, da alcuni giorni sul lungomare Nazario Sauro di Bari. Domatore e inservienti hanno in pochi secondi ripreso in mano la situazione e riportato il felino nella gabbia, ma cio' non ha evitato che una donna si sentisse male e venisse trasportata in stato di choc in ospedale. Il direttore del circo, Vinicio Togni. minimizza l'episodio: ''Il cucciolo si e' affacciato, ha fatto due passi, ed e' rientrato nel recinto. Una bambina l'ha visto e ha cominciato a gridare, ma il cucciolo non e' andato a passeggio nel circo, ne' si e' avvicinato a nessuno. Noi eravamo lì, la situazione e' sempre stata sotto controllo e non c'e' stato neanche bisogno di fermare lo spettacolo. Poi si sa, se c'e' un po' di pubblico e uno grida, si scatena il panico''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • RUGIA

    27 Dicembre 2012 - 13:01

    L'uso, lo sfruttamento e i maltrattamenti degli animali nei circhi è VERGOGNOSO.Queste creature completamente snaturalizzate, private nel modo più violento delle loro esigenze biologiche ed etologiche, ridotte ad automi e ridicolizzati per il nostro divertimento,conoscono solo la tristezza ed il terrore.Dichiara Tom Rider un ex-lavoratore del circo Ringling Brothers Barnum"Sono entrato nei circhi per stare con gli animali ma mi sono accorto che vengono maltrattati.Cavalli presi a pugni, tigri ed elefanti picchiati, frustati e torturati anche con scosse elettriche durante l’addestramento.edevo abusi ogni giorno”. Oggi collabora con a.sociazioni animaliste per portare il disperato grido di aiuto degli animali al di fuori dal tendone, affinché tutti lo ascoltino.Tempo fa la Lav ha presentato denuncia alla Procura della Repubblica di Bari nei confronti del circo Martini-Orfei,per maltrattamenti agli elefanti, che sono costantemente incatenati,con catene corte privati di ogni movimento.MM

    Report

    Rispondi