Cerca

Neonato buttato dalla finestra

Arrestata cugina della madre

Neonato buttato dalla finestra

Un neonato di soli quindici giorni è precipitato oggi pomeriggio da una finestra al primo piano di un palazzo di Viterbo, dove abitano i nonni: la polizia avrebbe già arrestato una persona che sarebbe coinvolta nel tragico fatto, una cugina della madre che si trovava nell’appartamento al momento della tragedia.
Erano all’incirca le 13 quando il neonato è caduto dalla finestra dello stabile di via Monte Bianco, nel capoluogo laziale. Stando ai primi accertamenti, sembra il piccolo fosse in braccio alla madre, che stata interrogata per oltre due ore nell’ospedale Belcolle di Viterbo. Immediatamente era accorsa un’ambulanza che aveva trasportato il neonato all’ospedale per poi trasferirlo in elicottero al policlinico Gemelli di Roma.
L’interrogatorio alla madre è stato condotto dal pm incaricato delle indagini, Laura Centofanti, e dal capo della Squadra mobile Fabio Zampagliene. La donna, una italiana, non avrebbe fornito chiarimenti su quanto successo: si trovava in una stanza del pronto soccorso in grave stato di choc.
Nel frattempo i medici hanno ricoverato la vittima in terapia intensiva: il piccolo ha riportato alcune fratture e non viene escluso l’intervento chirurgico. Secondo quanto si è appreso da fonti mediche, il quadre del bambino è “serio” e “i parametri vitali sono costantemente monitorati”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog