Cerca

La sentenza

Beppe Grillo, sigilli Tav: condannato a 4 mesi

Beppe Grillo

Beppe Grillo è stato condannato a 4 mesi di carcere e al pagamento di 100 euro di multa dal Tribunale di Torino per la violazione dei sigilli alla Baita Clarea, un presidio costruito dai No-Tav in un'area destinata a diventare parte del cantiere per la costruzione della Torino-Lione e posta sotto sequestro per abuso edilizio nel 2010. La condanna è inferiore rispetto alla richiesta, che era di 9 mesi di reclusione. Ai tempi della richiesta avanzata dalla procura, il leader del Movimento 5 Stelle si era difeso con un video pubblicato sul suo blog, in cui mostrando delle manette ironizzava sul fatto che "9 mesi in carcere passano in fretta". Al momento della condanna di oggi, lunedì 3 marzo, alcune decine di militanti No-Tav, presenti in aula, hanno inscenato una protesta, mostrando dei foulard con la scritta del movimento e urlando: "Giù le mani dalla Valsusa". Insieme a Beppe Grillo è stato condannato a 4 mesi anche il leader No Tav Alberto Perino. Su 21 imputati totali ci sono state 10 condanne e 11 assoluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • giulianolodola

    04 Marzo 2014 - 14:02

    Si è criminali soltanto se presi 4 anni oppure si è criminali anche se la condanna è di 4 mesi? ora per par condicio dovrebbe iniziare ogni discorso con "" io criminale ""

    Report

    Rispondi

  • argo92

    03 Marzo 2014 - 20:08

    per giorgio gigolotti minkione sarai tu imbecille sinistronzo

    Report

    Rispondi

  • josef.sezzinger

    03 Marzo 2014 - 19:07

    Meglio condannare Mr. Grillo per un sigillo che i partiti che illegalmente si sono appropriati di 2 miliardi di Euro di "rimborsi elettorali" grazie ad una legge truffa, i quali tentano in ogni modo di imporre la realizzazione di una opera pubblica, il TAV, con evidenze di ulteriore sperpero e appropriazione di denaro a danno del Bilancio dello Stato.

    Report

    Rispondi

  • ancer

    03 Marzo 2014 - 18:06

    vabbè che siete filo berlusconiani,ma paragonare la rottura di un sigillo durante la protesta no tav all'evasione fiscale del berlusca è veramente troppo

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog