Cerca

Folle gesto

Uccide il figlio colpendolo con delle forbici e poi tenta il suicidio

Uccide il figlio colpendolo con delle forbici e poi tenta il suicidio

È finita con una tragedia la fuga di Daniela Falcone, una donna 43enne di Rovito (Cosenza), che era scappata da casa sabato scorso portando via con sè il figlio di 11 anni. La donna ha ucciso il figlio, Carmine De Santis, colpendolo alla gola con un paio di forbici e ha poi tentato di togliersi la vita. La polizia ha trovato la Falcone sulla strada statale 107 Silana-Crotonese insieme al cadavere del figlio. Nonostante abbia attentato alla propria vita, la donna è ancora viva ed è stata portata all'ospedale di Cosenza in condizioni gravissime.

La ricostruzione dei fatti - Gli inquirenti stanno cercando di ricostruire la vicenda e le motivazioni che hanno spinto Daniela Falcone al tragico gesto. Secondo le prime ricostruzioni, la donna aveva litigato con il marito e la mattina dopo era andata a prendere il figlio a scuola prima della fine delle sue lezioni, per precedere l'arrivo del padre del ragazzo. I due erano poi scappati facendo perdere le loro tracce. Il marito della donna ha dato l'allarme quando, recatosi nella scuola del paese per prendere suo figlio, si era sentito rispondere che il bambino era già andato via insieme alla madre. L'uomo si è subito allarmato ed ha denunciato alla polizia la scomparsa della moglie e del figlio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog