Cerca

Tragedia della gelosia

Sospetta il tradimento della fidanzata
Uccide il rivale poi si toglie la vita

Domenico Siviglia, 43 anni, uccide il dentista nel cui studio lavorava la sua compagna odontoiatra poi si toglie la vita

Sospetta il tradimento della fidanzata
Uccide il rivale poi si toglie la vita

Ha svuotato il caricatore contro il rivale in amore e poi ha puntato l'arma contro di se, facendo fuoco. Il fatto è accaduto lunedì 7 gennaio in via Garibaldi a Miradolo Terme, un piccolo paesino in provincia di Pavia. Domenico Siviglia, venditore di auto 43enne, temeva di essere tradito dalla fidanzata, odontoiatra in uno studio. Così è  partito da Milano e ha raggiunto Miradolo Terme, aspettando che uscisse. Non appena ha visto la donna in compagnia di un altro uomo, ha fatto fuoco. A cadere sotto i colpi di Siviglia e' stato Fabio Facchini, 47 anni, odontoiatra residente a Cerro al Lambro (Milano). A quel punto l'uomo ha rivolto una seconda arma contro se stesso e si è ucciso. A parte la donna, che ha riferito che tra lei e il suo datore di lavoro c'era solo un rapporto professionale, non ci sono testimoni oculari e sul fatto indagano i carabinieri

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • blues188

    08 Gennaio 2013 - 16:04

    Ammazzano ogni dieci minuti.

    Report

    Rispondi

blog