Cerca

soldi che scottano

Napoli, appalti per la polizia
Arrestato il prefetto Fiorolli

le manette sono scattate per otto persone. Manager pubblici e imprenditori. Al centro dell'inchiesta i lavori per il Cen di Capodimonte

Una bufera giudiziaria che porta al in carcere nomi eccellenti. L'indagine riguarda anche Finmeccanica
Napoli, appalti per la polizia
Arrestato il prefetto Fiorolli

Arresti pesanti quelli che questa mattina sono scattati a Napoli per un'inchiesta sulla realizzazione del Cen (centro elaborazione dati) nel quartiere Capodimonte. A finire in manette sono stati manager pubblici, imprenditori e un prefetto. La guardia di finanza sta eseguendo gli ordini su mandato della procura di Napoli. Le accuse vanno dall'associazione a delinquere, alla turbativa d'asta, all'abuso d'ufficio.

Prefetto in manetta - Tra i fermati c'è anche l'ex direttore delle specialità della polizia, il prefetto Oscar Fiorolli, ex questore di Genova e Napoli, tra i massimi dirigenti del ministero dell'Interno. Per lui sono stati disposti gli arresti domiciliari. Nell'ambito dell'inchiesta la Procura di Napoli ha chiesto l'interdizione dai pubblici uffici dei prefetti Nicola Izzo e Giovanna Iurato. le manette sono scattate, oltre che per il provveditore delle opere pubbliche della Campania e del Molise sino al 2010, Mauro Mautone, anche per l'ex amministratore delegato della Elsag Datamat, Carlo Gualdaroni e Lucio Carmine Gentile. Ai domiciliari anche Guido Nasta, collaboratore di Subbioni, Luigi De Simone e l'imprenditore pugliese Enrico Intini. Obbligo di presentazione alla pg per Roberto La Rocca, Fabrizio Zanella, Antonio Burinato e Paolo Gustuti. l'inchiesta in corso e gli arresti riguardano un'indagine complessa sulle irregolarità degli appalti concessi in affidamento dal pacchetto sicurezza a società del gruppo Finmeccanica.

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • seve

    08 Gennaio 2013 - 21:09

    Ma allora è proprio una Ladrocrazia .

    Report

    Rispondi

  • silvano45

    08 Gennaio 2013 - 19:07

    quando non rubano si comprano le case degli enti a prezzo di saldo o si fanno dare deelle consulenze milionarie pe cazzate o fanno assume come dirigenti figli mogli e amanti questa è la nostra classe dirigente ha imparato dai politici che sono senza vegogna ladri spergiuri e persone ignobili

    Report

    Rispondi

blog