Cerca

Il codice della strada

Sosta prolungata nel parcheggio? addio multe

Sosta prolungata nel parcheggio? addio multe

Quante volte dirigendosi verso la propria auto, regolarmente parcheggiata negli spazi appositi con tanto di ticket pagato, capita di vedere sul vetro una multa per aver sforato l’orario consentito? Una situazione non certo rara, che da oggi però potrebbe essere ribaltata a favore degli automobilisti, scatenando una pioggia di ricorsi. L'assist arriva da un parere del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti "in materia di parcheggi a pagamento" (protocollo 25783 del 22 marzo 2010). sostare troppo a lungo in un parcheggio a pagamento non può essere motivo di multa. La notizia è riportata oggi dal Corriere della Sera: "L'eventuale evasione tariffaria - spiega il direttore generale della sicurezza stradale al Ministero dei Trasporti, Sergio Dondolini - non configura violazione alle norme del Codice della strada, bensì una inadempienza contrattuale, da perseguire secondo le procedure jure privatorum a tutela del diritto patrimoniale dell'ente proprietario o concessionario".

Il parere del ministero - "Secondo il parere del ministero, rimangono validi solo i due casi citati dal codice della strada ovvero laddove la sosta è permessa per un tempo limitato, come le strisce bianche, dove è d'obbligo l'esposizione del disco orario e laddove esiste il dispositivo di controllo della durata della sosta è fatto obbligo di porlo in funzione. In poche parole l'unica ragione per prendersi una multa è quella di non aver pagato la tariffa del parcheggio senza aver esposto la ricevuta sul cruscotto, ma non quella di aver lasciato la vettura oltre l'orario consentito. Quindi i comuni possono richiedere esclusivamente il "recupero delle ulteriori somme dovute, maggiorate delle eventuali penali stabilite da apposito regolamento comunale, ai sensi dell'art. 17 c.132 della legge n. 127/1997".

I precedenti - In realtà, fu un parere tecnico-legale emanato dal Ministero delle Infrastrutture nel lontano 2010 a rendere pubblica l’illegalità delle sanzioni applicate a ticket orari scaduti: “Se la sosta viene effettuata omettendo l’acquisto del ticket orario, deve essere necessariamente applicata la sanzione. Se invece viene acquistato il ticket, ma la sosta si prolunga oltre l’orario di competenza non si applicano sanzioni, ma si da corso al recupero delle ulteriori somme dovute”, ovvero i soldi con cui avreste pagato il ticket per il tempo di cui avete sforato.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • geniohw

    18 Maggio 2014 - 00:12

    La storia dei parcheggi è una tarantella senza fine. Il disastro è generale ma il generale non sembra aver compreso il disastro e dunque andrebbe degradato a semplice soldato. Un esempio pratico è che l'ubriachezza dell'amore per l'euro e per le banche tedesche li fa comportare tutti da ubriachi tedeschi che controllano chi beve alcolici e guida mentre loro guidano il governo mentre sono ubriachi

    Report

    Rispondi

  • massimo1954

    11 Marzo 2014 - 13:01

    Non ci conterei più di tanto.Se,ti arriva la multa perché ha sforato,dovrai far ricorso al giudice di pace o,al prefetto e se perdi..!Di sicuro,faranno una nuova legge per colmare questa lacuna.Tutti i comuni,ampliano anche nelle periferie le soste a pagamento e,non possono permettersi che uno paghi per 1 ora e poi,sosti tutta la giornata.

    Report

    Rispondi

  • sandros

    11 Marzo 2014 - 11:11

    Ma... in parte è sicuramente giusto. Quante volte si "acquista" un parcheggio, per ipotesi, un' ora e poi per varie cause lo si utilizza per meno tempo con il risultato di aver pagato inutilmente. Quante volte è capitato di aver trovato chiuso un luogo o di aver rinunciato ad una lunga attesa e di aver utilizzato il parcheggio per solo 5 minuti e di aver pagato per un' ora? Compensazione!

    Report

    Rispondi

  • delfino47

    10 Marzo 2014 - 19:07

    Quante braccia dovranno ritornare a lavorare ? Spero TANTE !

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog