Cerca

Sindaci nel panico

Mini-autovelox, il ministero: "Le multe sono illegittime"

Mini-autovelox, il ministero: "Le multe sono illegittime"

Dopo le multe, ecco il caso dei velobox, i mini auto-velox, ultimo ritrovato nella lotta contro gli automobilisti che corrono troppo. Negli ultimi sei mesi, come ricorda Repubblica, sono comparsi un po' in tutto il Piemonte, assomigliano a una scatola e hanno una spia azzurra pronta a individuare il guidatore imprudente e, in caso di eccesso di velocità, a multarlo. Ma - proprio come nel caso delle multe da invalidare per la sosta oltre il tempo massimo sulle strisce blu - ora il ministero dei Trasporti boccia i velobox. La bocciatura arriva in una circolare diffusa dal dicastero guidato da Maurizio Lupi: "Non sono inquadrabili in alcuna delle categorie di dispositivo o di segnaletica previste dal vigente Codice della Strada" e dunque "non sono suscettibili né di omologazione né di autorizzazione". La presa di posizione ha subito allarmato i sindaci, che grazie alle torrette incassano cifre significative (infatti sottolineano: "I risultati sono eccezionali").

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • laghee

    16 Luglio 2014 - 13:01

    " ---Ii sindaci tremano " ... ma gli autovelox non li aveva piazzati per la nostra sicurezza ?????

    Report

    Rispondi

  • encol

    24 Marzo 2014 - 13:01

    Il colmo dei colmi: istituzioni ladre pretendono che i cittadini siano onesti!

    Report

    Rispondi

  • gosel

    23 Marzo 2014 - 23:11

    I sindaci si sono dimenticati di dire che per ogni "scatolone" arancione hanno sborsato 3.000 euro dei nostri soldi quando il costo reale è di poco meno di 200 euro (vedere programma delle Iene). E la differenza di circa 2.800 euro dove finisce? Ah saperlo!!!

    Report

    Rispondi

  • gigi primo

    23 Marzo 2014 - 20:08

    e sarebbero questi che dovrebbero votare l'omicidio di strada?!?!?! che schifo!

    Report

    Rispondi

blog