Cerca

Verità nascoste

Pelosi: "Io so chi ha ucciso Pasolini, ma se parlo mi ammazzano"

Pier Paolo Pasolini

"La verità non la conoscerà mai nessuno, solo io la so, per l’85 per cento, esclusivamente io potrei dire chi ha ucciso Pier Paolo Pasolini". A parlare, in un’intervista al Tempo, è Pino Pelosi, detto 'Pino la Rana'. Per Pelosi il film di Abel Ferrara su Pasolini non dirà nulla di più di quanto sia già noto, perché il regista, sostiene Pelosi, "non conosce la verità di quel giorno, solo io la conosco".
"Se parlo rischio grosso, il pericolo è dietro l’angolo per me", aggiunge. Quanto alla sua autoaccusa del delitto, precisa di essersi dichiarato responsabile "soltanto perchè mi chiesero di accusarmi della morte di Pasolini" e "perché avevo paura che qualcuno potesse colpire la mia famiglia, i miei genitori". "Io non so se chi è coinvolto nel delitto di Pasolini è ancora in vita o se è morto. Se sono in vita avranno tra i 70 e gli 80 anni", aggiunge. "Quindi non posso rischiare di parlare neanche adesso". Secondo Pelosi, "chi sa preferisce rimanere nell'ombra e la magistratura invece di occuparsi soltanto di inchieste come Parentopoli dovrebbe anche cercare di sollevare il coperchio su questa vicenda".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Aprile2016

    29 Marzo 2014 - 15:03

    La verità è una sola. La si può dedurre leggendo il primo verbale a domanda risponde, quanto il Pino Pelosi ha risposto all'accusa dettagliando la circostanza e particolari seppur raccapriccianti ma, per chi come me ha conosciuto da vicino queste vicende, Pino Pelosi ha raccontato comunque una realtà. Anzi, sotto gli occhi di tutti tranne che per i beceri. P.S. Pasolini fu condannato nel suo pae

    Report

    Rispondi

  • oggisonoqui

    29 Marzo 2014 - 13:01

    sarebbe ora che si levasse questo rospo dalla coscienza

    Report

    Rispondi

blog