Cerca

La proposta

Gerry Scotti: "Dono il mio vitalizio in beneficenza"

Gerry Scotti: "Dono il mio vitalizio in beneficenza"

Gerry Scotti ha deciso: darà il suo vitalizio da ex parlamentare in beneficenza. Il popolare conduttore di Mediaset ha avuto anche una "breve" parentesi da deputato: 5 anni a Montecitorio con il Partito socialista che gli sono bastati a maturare 1.400 euro al mese di vitalizio. Dopo aver chiesto aiuto al premier Renzi per rinunciare alla pensione da ex onorevole, Scotti ha deciso di agire. Gerry ha deciso che, nel caso non si trovasse soluzione, questi soldi ("1.400 euro, non 9.000 come ha detto qualcuno") andranno in beneficenza, in particolare "alle famiglie dei caduti nell'adempimento del proprio lavoro, tutti coloro che hanno avuto un papà, un fratello, un figlio che facendo il proprio lavoro ci ha lasciato le penne".

La richiesta - Così ha detto nel corso della trasmissione di Alfonso Signorini su Radio Monte Carlo: "Io vorrei che si desse uno strumento a tutte le persone che hanno avuto a che fare con incarichi di Stato, per la Repubblica, e che vogliano rinunciare alla propria indennità nel momento in cui spetterà loro, semplicemente attraverso una firma" ha specificato il conduttore. "Io spero che da qui a là - nel mio caso 8 anni - me ne diano lo strumento. Sai, Renzi mi ha detto "Ce ne occuperemo", ma nel frattempo ha visto il papa, ha visto Obama, gente un po' più importante di me" ha concluso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • luigispiga

    01 Aprile 2014 - 12:12

    e quello che a gia preso se lo tiene

    Report

    Rispondi

  • ubidoc

    ubidoc

    31 Marzo 2014 - 14:02

    Andrà alla Santanchè

    Report

    Rispondi

    • lievito

      lievito

      31 Marzo 2014 - 18:06

      ma quanto sei piccolo e meschino, senza argomenti

      Report

      Rispondi

blog