Cerca

Spending review vaticana

Papa Francesco taglia gli stipendi ai preti
Ecco quanto guadagnano

Papa Francesco taglia gli stipendi ai preti
Ecco quanto guadagnano

Quante volte ci siamo lamentati degli sprechi della Chiesa? Quante le volte in cui ci siamo chiesti: quanto guadagna un parroco al mese? E il Papa ha uno stipendio? Partendo l'idea dei parroci di Bergamo, che hanno deciso di devolvere i loro mensili ai disoccupati del territorio, aumentati negli ultimi mesi, Il Messaggero pubblica mercoledì 2 aprile un'inchiesta sul rapporto tra stipendi e Chiesa, elencando punto per punto tutti i "guadagni" del clero.

Gli stipendi -Lo stipendio fisso di un parroco, escluse le offerte per le messe, è di 1.200 euro al mese, di poco superiore rispetto a quello di un semplice prete che è più o meno fisso sui 1000 euro. Più o meno quello che recepisce un bracciante o un operaio. Per i sacerdoti e per i vescovi invece vale il concetto di anzianità quindi più si va avanti e più si guadagna, arrivando a quota 3000 euro. Se un prete è anche insegnante di religione - spiega Il Messaggero - l'istituto versa solo la quota che manca per raggiungere il tetto stabilito dall'anzianità. Ma la piramide salariale della chiesa non è finita. Se si è arcivescovi capi di dicastero o di pontifici consigli allora si può vivere veramente una vita agiata: si oscilla dai 3000 ai 5000 euro, quest'ultima una quota recepita dai cardinali. Se gli stipendi permettono comunque una vita tranquilla le pensioni, gestite dal Fondo del Clero istituito presso l'Inps., sono piuttosto modeste, "fatta eccezione per l'Ordinario Militare: 4.000 euro al mese".

Lo stipendio del Papa - Arriviamo al vertice, dove ancora una volta Papa Francesco ci stupisce. Se Benedetto XVI godeva di una rendita di 2.500 euro, più le somme per i diritti d'autore dei suoi tanti libri, Francesco, invece, non percepisce alcuno stipendio, confermando il progetto della spending review vaticana. Ma attenzione, il Papa ha coumunque la facoltà di attingere liberamente all'fondo dello Ior che raccoglie donazioni per sponsorizzare progetti benefici. Anche se rimangono alti gli stipendi delle personalità religiose rispetto alle loro effettive esigenze e al valore che la chiesa porta, Papa Francesco ha comunque tagliato sui dipendenti della Santa Sede. Via i bonus per i dipendenti durante la sede vacante e l'elezione papale. Tagli anche agli stipendi di tutti i dipendenti, congelando scatti di anzianità e promozioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fabioroscilli

    06 Aprile 2014 - 23:11

    tanti CEO prendono 85.000 euro annuo e vari milioni di bonus incluso quando portao alla rovina

    Report

    Rispondi

  • dulbecco2

    04 Aprile 2014 - 21:09

    anche i nostri politici dovrebbero essere pagati così,, non ci sarebbe la corsa a fare il politico e chi lo vuole fare lo farebbe per passione e non per interesse

    Report

    Rispondi

  • Airone64

    03 Aprile 2014 - 10:10

    Io spero di vedere un giorno i nostri politici pagati con lo stesso criterio usato dal Vaticano, vorrei poi sottolineare che 1000€ al mese non mi sembra proprio roba da ricconi.

    Report

    Rispondi

  • fossog

    02 Aprile 2014 - 19:07

    scordati il mio 8x1000. Lo darò a chiunque altro, ma non al vaticano.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog