Cerca

Permessi e polemiche

Venezia, ritorno con il botto per le grandi navi in laguna

Venezia, ritorno con il botto per le grandi navi in laguna

Le grandi navi da crociera tornano a Venezia e c'è subito un incidente. Dopo solo due giorni dalla riattivazione degli accessi in laguna per le grandi navi, questa mattina la nave Msc Preziosa ha urtato un pontile del terminal crociere, mentre stava eseguendo alcune manovre di attracco. Fortunatamente non ci sono feriti e la nave, che pesa 140mila tonnellate ed è lunga più di 300 metri, non ha subito alcun danno, ma questo evento ha riportato l'attenzione sulla questione del transito nella laguna, che è stata a lungo discussa.

La protesta - Luciano Mazzolin, di AmbienteVenezia, ha commentato molto duramente questo incidente: "Da un paio di giorni - dice - è ricominciato il transito in laguna delle grandi navi da crociera. Arriva per la prima volta la Msc Preziosa una delle navi più grandi e più nuove, una di quelle che dovrebbero essere ultrasicure, ed è subito incidente". Poi sentenzia categorico, "le grandi navi devono rimanere fuori dalla laguna". Al suo appello si uniscono anche Fabio Granata e Monica Frassoni, coordinatori nazionali di Green Italia, secondo cui l'incidente "dimostra la debolezza della politica attuale nel tutelare uno dei più grandi patrimoni culturali esistenti al mondo". Poi, lanciando un appello a Matteo Renzi e Dario Franceschini, affermano: "Le grandi navi vanno bloccate senza se e senza ma", aggiungendo che bisogna "immediatamente la parola fine a questo scempio che ci ridicolizza agli occhi del mondo e che mette a rischio Venezia e la sua immagine".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • libero14

    06 Aprile 2014 - 17:05

    Tre settimane fa, un quotidiano titolava : "Accolti i ricorsi contro il blocco del Terminal e delle imprese portuali. Prima dei limiti ci vuole la via alternativa" - - - Al che pensai : E se mai la prua di una nave dovesse incastrarsi dentro il Palazzo Ducale, faremo ricorso al TAR. - - - Voilà, non siamo ancora arrivati dentro il Palazzo Ducale, ma ci stiamo allenando.

    Report

    Rispondi

  • libero14

    06 Aprile 2014 - 16:04

    Il 18/03 un articolo titolava : "Accolti i ricorsi contro il blocco del Terminal e delle imprese portuali. Prima dei limiti ci vuole la via alternativa". La prossima udienza a giugno" - - - Commentai : "E se mai la prua di una nave dovesse incastrarsi dentro il Palazzo Ducale, faremo ricorso al TAR. Poveri idioti" - - - Voilà, non siamo ancora arrivati dentro il Palazzo Ducale, ma ci stiamo allen

    Report

    Rispondi

  • Tetiteti

    06 Aprile 2014 - 11:11

    Oltre a NO TAV, NO Ponte, NO TRIV, NO OIL, NO MUOS, NO OGM, NO Grandi Navi , NO TAP (Trans Adriatic Pipeline), NO Termovalorizzatori, NO Rigassificatori, NO NUKE, NO Carbone, NO Grandi Opere, NO EXPO, NO FRACKING, giusto per soddisfare le minoranze non si potrebbe aggiungere, NO TRAV ?

    Report

    Rispondi

  • anco marzio

    06 Aprile 2014 - 11:11

    e poi potete dimentivarvi delle grandi navi la gente paga per passare davanti Piazza S.Marco giusto o sbagliato che sia questa è la realtà figurimoci se dovessero partire da Marghera.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog