Cerca

Il dramma

Livorno, 28enne si evira al parco

All'alba di domenica 6 aprile, un ragazzo di 28 anni si è evirato in parco pubblico di Livorno. Il giovane, come raccontato dal quotidiano il Tirreno, si è recato nei giardini di via Terreni, poi ha acceso un fuoco per sterilizzare l'arma da taglio che aveva portato con sé. A quel punto, si è tagliato i genitali.  In seguito, ha allertato il 118 che ha inviato sul posto un'ambulanza della Misericordia. Non era la prima volta che il ragazzo che ci provava ma, fino a ieri, tutti i suoi tentativi erano falliti. Ai sanitari che gli hanno chiesto dove fosse finito il membro amputato, l'uomo ha risposto di averlo gettato via, oltre il muro di un condominio. Nonostante le ricerche, non è stato trovato. Quindi non sarà possibile reimpiantarlo. Al personale dell'ospedale, ha raccontato che all'origine del suo gesto c'è la presunta sieropositività: riteneva che il suo apparato riproduttivo fosse "colpevole" della sua presunta malattia.

 

 

 

 

 

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • antari

    08 Aprile 2014 - 19:07

    Attendo qualche sano commento pisano...

    Report

    Rispondi

    • blues188

      09 Giugno 2014 - 11:11

      Strano, antari. Quando si parla direttamente o indirettamente di sesso, tu entri sempre dentro a sproloquiare. Hai grossi problemi: impotenza o cosa?

      Report

      Rispondi

blog