Cerca

Reggio Emilia

Silvia Incerti (M5S), la candidata grillina che posò in topless per un calendario

Silvia Incerti (M5S), la candidata grillina che posò in topless per un calendario

Si chiama Silvia Incerti, ha 27 anni ed è nata a Canossa. La sua candidatura alle comunali di Reggio Emilia, tra le fila del Movimento 5 stelle, avrebbe potuto passare inosservata. Eppure, grazie ad alcuni scatti decisamente hot, la giovane grillina è balzata agli onori della cronaca. All'origine di tanta e inaspettata popolarità, c'è una foto che la ritrae in topless e perizoma. Si tratta di un'immagine apparsa sulla prima pagina di Sexpolitik 2008, il calendario satirico delle ragazze reggiane pubblicato dal 1999 al 2009. Quell'edizione, spiega Silvia intervistata dal Resto del Carlino, "era nata come operazione di marketing, nata per dare una spinta al governo Prodi che si trovava in crisi".

Poi spiega: "L’ho fatto un po’ per gioco un po’ per esibizionismo: avevo 21 anni e facevo la ragazza immagine in una discoteca discoteca Scandiano Non ero interessata a sfondare, ma il calendario ebbe una grande ribalta anche a livello nazionale". Tanto che, a distanza di qualche mese, fu chiamata per un provino dagli autori del Grande Fratello: "Non accettai perché preferii portare avanti il lavoro di famiglia", racconta adesso la Incerti al quotidiano emiliano. E i colleghi pentastellati cosa pensano del suo passato da calendiva?: "All’inizio mi chiamavano ‘Silvia, quella del calendario’. Ma è normale: e poi ho vinto le diffidenze, perché bisogna dimostrare ciò che si vale. Credo però che nella sfida elettorale essere carina, anche se da solo non basta, di certo non guasti”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • vival

    09 Aprile 2014 - 12:12

    sembra la storia di mara

    Report

    Rispondi

  • andresboli

    09 Aprile 2014 - 11:11

    e allora? magari qualche foto del 1995...

    Report

    Rispondi

  • marcolelli3000

    09 Aprile 2014 - 02:02

    ma non scherziamo su queste cose. Io voto Forza Italia e faccio notare che siamo in Italia e in Italia le donne fanno quello che vogliono, e ci mancherebbe altro. Mica siamo in islamia dove le donne le trattano come bestie. La signorina ha il diritto di fare tutte le carriere che vuole, con chi vuole e quando vuole. Auguri.

    Report

    Rispondi

  • tristano.libero

    08 Aprile 2014 - 20:08

    Ma che schifo !! Poi dicono del Cav. che l'hanno sbattuto in galera per un po' di milioni frodati, privando i cittadini il piacere di votarlo. Ma come si fa a votare una così poco "seria" ?

    Report

    Rispondi

blog