Cerca

Il prgetto di legge

Pasqua, la Brambilla e il progetto di legge per dire no alla macellazione dei cuccioli

Pasqua, la Brambilla e il progetto di legge per dire no alla macellazione dei cuccioli

"Mangiare carne è una crudeltà inaccettabile, mangiare i piccoli è una barbarie. Scegli di essere Veg, comincia risparmiando la vita dei cuccioli". Così l’on. Michela Vittoria Brambilla, presidente della Lega Italiana per la Difesa degli Animali e dell’Ambiente (Leidaa), presenta il suo progetto di legge, depositato alla Camera nei giorni scorsi, che vieta la macellazione e la commercializzazione a fini alimentari di animali di età inferiore a sei mesi. Un video-verità, realizzato da La Coscienza degli Animali-Leidaa , racconta in meno di due minuti tutta la crudeltà dell’uomo verso agnelli, capretti, vitelli, maialini e intende risvegliare le coscienze collettive. 

Verso le feste di Pasqua - “La vigilia delle festività pasquali – osserva l’ex ministro – è il momento più opportuno per riflettere sul consumo di carne e in particolare sulla strage degli agnelli, dei capretti, e di tutti gli animali di giovane età sacrificati alle esigenze dell’industria alimentare. Sono vittime, letteralmente, della crudeltà e dell’ingordigia dell’uomo, che non si accontenta di togliere la vita agli animali che mangia, ma la vuole togliere “tutta”, agli individui più piccoli e più indifesi, solo perché hanno la carne più tenera o perché lo impone la tradizione. Milioni di cuccioli macellati ogni anno - agnelli, vitelli, maialini da latte, capretti – sono un tributo di sangue che appare inaccettabile ad un numero sempre maggiore di cittadini. Il costante declino, da alcuni anni a questa parte, della domanda di agnelli per Pasqua ne è un’indicazione importante. E’ tempo di modificare le crudeli abitudini alimentari degli italiani, abbandonando questa barbarie e facendo un salto di civiltà”.

Gli animali - “Gli animali – continua l’on. Michela Vittoria Brambilla - nascono uguali davanti alla vita ed è proprio quello alla vita il loro primo diritto. Se non è quindi in alcun modo accettabile la strage di creature viventi, in nome di un consumismo che si nutre di una tradizione insensata, che a sua volta alimenta ogni giorno l'industria della carne, riesce ad essere ancora più esecrabile quella di cuccioli di età inferiore ai sei mesi di vita. Occorre mettere in discussione simili consuetudini che sono sintomo di arretratezza morale e che non possono più trovare spazio nella nostra cultura”.
“Per questo – continua - ho depositato nei giorni scorsi alla Camera un progetto di legge che vieta “l’abbattimento, la macellazione, nonché l’importazione e l’esportazione per tale finalità, di animali di età inferiore a sei mesi, la vendita e il consumo delle loro carni”. E’ una battaglia che ritengo possa essere combattuta da tutti i cittadini, affinché l'Italia possa essere un esempio internazionale e faccia sentire la voce degli italiani in sede europea, dove vengono prese le decisioni di politica agricola e zootecnica. Nel frattempo – conclude la parlamentare di Fi – voglio rinnovare il mio appello a non consumare, durante le prossime festività, carne di agnello o di capretto. Ci sono tante alternative vegetariane, altrettanto gustose, che non richiedono la macellazione di neonati. Per una “buona” Pasqua, in pace con te stesso e con gli animali, non pagare un tributo di sangue!”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • filminanet

    15 Aprile 2014 - 10:10

    Pienamente d'accordo con la Brembilla. Lo sgozzamento di animali di pochi mesi (cuccioli) è una barbarie che solo la pochezza di certi 'esseri umani' può accettare; gli stessi 'esseri umani' che gridano all'attentato alla "democrazia" se qualcuno si batte contro simili barbarie... Ecco in cosa si concretizza la "democrazia" per costoro.

    Report

    Rispondi

  • ioferdy

    14 Aprile 2014 - 09:09

    Giusto, imponiamo per legge le scelte altrui, W la democrazia, gli illuminovegani hanno sempre ragione a prescindere. E l'agnello neanche mi piace

    Report

    Rispondi

  • aranciacasa

    aranciacasa

    13 Aprile 2014 - 22:10

    Incredibile, per una volta son d'accordo con la Brambilla.

    Report

    Rispondi

  • blu521

    13 Aprile 2014 - 15:03

    Salviamo i cuccioli e macelliamo la brambilla

    Report

    Rispondi

    • tizi04

      09 Febbraio 2015 - 10:10

      Se la mangi tu,va bene! ma guarda che e` stagionata, devi cucinarla per almeno 6 ore.

      Report

      Rispondi

Mostra più commenti

blog