Cerca

Scandalo a San Pietro

Femen in topless davanti al Papa
Protestano per i diritti gay

Quattro attiviste ucraine sono state fermate dai carabinieri durante l'Angelus di Benedetto XVI

Femen in topless davanti al Papa
Protestano per i diritti gay

Quattro attiviste ucraine del gruppo Femen si sono spogliate domenica mattina restando in topless durante l'Angelus del Papa a Piazza San Pietro, per manifestare a favore dei diritti dei gay.  Le quattro, che sui loro corpi avevano tracciato la scritta In Gay We Trust, sono state fermate brevemente dai carabinieri. Tra loro c'era la leader del gruppo, Inna Shevchenko. 

Il precedente  Lo spogliarello coincide con la manifestazione in Francia contro l'intenzione del governo di legalizzare i matrimoni e le adozioni per le coppie omosessuali Nel  2011 c'era già stato un tentativo di cinque attiviste ucraine di denudarsi in piazza San Pietro, ma solo una c'era riuscita prima dell'intervento delle forze dell'ordine. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Franztradizione

    14 Gennaio 2013 - 13:01

    potremmo inviarle presso gli amici Wahabiti, insieme alle masse omologate che farneticano di diritti inesistenti.

    Report

    Rispondi

  • EMILIO1239

    14 Gennaio 2013 - 12:12

    Indigniarsi? Gridare allo scandalo?, Espellerle con cali nel sedere? Ma no!!!!!! Siamo in Italia bel paese gestito dai Fr....ci.

    Report

    Rispondi

  • raucher

    14 Gennaio 2013 - 11:11

    Isteriche.Consiglio loro una dimostrazione a Teheran.

    Report

    Rispondi

  • ilmerolone

    13 Gennaio 2013 - 22:10

    sono le sole persone che hanno capito che il papa è omofobo. La signora con l'ombrello che gridava diaboliche dovevsa essere ricoverata ed arrestata! ma si sa siamo in Italia!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog