Cerca

Domenica il Pontefice diverrà Santo

Crolla Croce di Wojtyla, ragazzo morto nel Bresciano

Crolla Croce di Wojtyla, ragazzo morto nel Bresciano

Un tragico episodio sconvolge la cittadina di Cevo, in Val Camonica, nel Bresciano. Un ragazzo di vent'anni è stato schiacciato e ucciso dal crollo improvviso del Cristo Redentore, la croce voluta da Papa Giovanni Paolo II, pontefice che domenica sarà fatto Santo.

 

Un drammatico incidente - Si chiamava Marco Gusmini, il ragazzo morto nel disastro della croce distrutta. Il gruppetto di amici dell'oratorio di Lovere (Bergamo) si trovava nel piazzale antistante, quando il ventenne stava pregando proprio sotto la struttura, assieme a un altro escursionista. L'allarme è scattato alle 14.15 quando le giunture dell'opera si sono spezzate. Sul posto sono giunti l'ambulanza e l'elisoccorso del 118. Ma per Marco non c'è stato niente da fare: era già morto sul colpo. Sotto la croce era presente anche un 31enne che è stato ricoverato in codice rosso ma non sembra essere in pericolo di vita. La Croce del Cristo Redentore - realizzata dall'artista Enrico Job nel settembre del 2008 per il centenario della nascita di Paolo VI - è crollata all'improvviso e sono ancora da chiarire le dinamiche dell'incidente. Il manufatto di trenta metri, era stato installato a Cevo su volontà di Papa Vojtyla che proprio questa domenica verrà canonizzato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • spalella

    25 Aprile 2014 - 15:03

    beh, questo ragazzo vittima di un orpello della ignoranza e del fanatismo religioso, magari ora sarà in paradiso. Se non altro come Risarcimento. Sempre ammesso che ci sia un paradiso, come dicono i cattolici. Paradiso che se poi c'è, ed è pure un paradiso alla musulmana, con le Urì che ti Sventolano e Altro..... beh...

    Report

    Rispondi

  • Megas Alexandros

    25 Aprile 2014 - 11:11

    Prima non l'ha voluta Giov P.II ma gliela ha dedicata l'autore.Subito si parla ,tanto per cambiare a vanvera,di presagi,disegni divini inspiegabili e assurdi.Se la Salus Animarum è il fine cui ciascuno dovrebbe voler tendere,e se il ragazzo ora ha raggiunto il Paradiso,mi spiegate perché si dovrebbe accusare Dio per una tragedia umana dipesa da errori umani.Parliamo piutt dei meriti(???)di GXXIII

    Report

    Rispondi

  • perigo

    perigo

    25 Aprile 2014 - 10:10

    A due giorni dalla "santificazione" un segnale non esattamente propiziatorio...

    Report

    Rispondi

  • alfa553

    25 Aprile 2014 - 10:10

    Il disegno di Dio, e andatelo a capire.......... quando i segni hanno un significato se ne fa vanto , ed ora? il papa tace........ il disegno di Dio.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog