Cerca

La canonizzazione

Roncalli e Wojtyla sono santi A Roma è il giorno dei quattro Papi

Roncalli e Wojtyla sono santi A Roma è il giorno dei quattro Papi

Adesso sono Santi. Davanti ad una folla oceanica di un milione di persone a Roma si celebra la giornata dei quattro papi, un evento unico nella storia della cristianità. Papa Francesco a San Pietro celebra la messa di canonizzazione di Giovanni Paolo II e Giovanni XXIII. Due papi diventano santi, e altri due sono in piazza: il Papa emerito, infatti, ha accettato l’invito a concelebrare la messa. Prima di iniziare la messa, Francesco ha voluto abbracciare il suo predecessore Joseph Ratzinger, emozionando i fedeli. Roncalli e Wojtyla da oggi sono ufficialmente santi. Papa Francesco ha pronunciato la formula di rito per la canonizzazione, dopo le tre petizioni del Cardinale Angelo Amato, Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi.



Il Papa e Napolitano - Subito dopo, le reliquie dei due pontefici sono state portate sull’altare di piazza San Pietro e Papa Francesco si è quindi avvicinato per baciarle. Ad assistere alla cerimonia, le 122 delegazioni internazionali, 10 capi di governo e 24 capi di stato. Tra i presenti anche Giorgio Napolitano e sua moglie Clio che hanno a salutato il Papa Emerito. Joseph Ratzinger si è alzato in piedi: lungo e caloroso il saluto tra i due, sottolineato dall’applauso dei fedeli. Anche il premier Matteo Renzi, accompagnato dalla moglie Agnese, è arrivato in piazza San Pietro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • tandolon

    27 Aprile 2014 - 22:10

    E continuano a prenderci in giro da secoli, il fatto è che sanno quel che fanno in quanto ci sono al mondo tanti creduloni convinti ancora di poter andare all'inferno !

    Report

    Rispondi

  • tandolon

    27 Aprile 2014 - 22:10

    2 papi ,2 santi ,sono sempre 4 balle !

    Report

    Rispondi

  • AG485151

    27 Aprile 2014 - 16:04

    Con tutto il rispetto per tutti, non ho mai capito come possano,quelli di qua , stabilire chi è santo tra quelli che sono di là,chè , se sono in paradiso sono santi per definizione . O no ? Secondo me dovrebbero essere quelli di là a mandare segnali su chi sia santo tra quelli che sono di qua .Così possiamo seguire i santi e prendere le giuste misure verso i furbacchioni . Ma d'allaldilà si tace.

    Report

    Rispondi

  • Gios78

    27 Aprile 2014 - 14:02

    Sono stati due bravi uomini Roncalli e Woytila. Non hanno mai mosso un dito per pedofilia e intrighi bancari vaticani ma se non altro ce li ricordiamo come due buoni papi. La domanda è un altra: la santificazione di qualcuno su questa terra ha effetto anche nell'aldilà o è una cosa solo nostra?

    Report

    Rispondi

blog