Cerca

Iniziative contro l'austerity

I supermercati tagliano l'Iva
Fare la spesa costa 500 euro in meno

La campagna della Carrefour per abbattere la crisi: acquisti agevolati per over 65 e famiglie numerose. Banche aperte anche di sabato

I supermercati tagliano l'Iva
Fare la spesa costa 500 euro in meno

 

La crisi comprime il potere d’acquisto delle famiglie e la grande distribuzione corre ai ripari. A  partire dal 18 gennaio e fino al 31 marzo, nei punti vendita   Carrefour, i clienti con oltre 65 anni di età ed i nuclei familiari di cinque o più componenti potranno usufruire di uno sconto pari al valore dell’Iva sui prodotti alimentari freschi. Si tratta di oltre 4.500 tra prodotti di macelleria, pescheria, frutta, verdura, salumi, formaggi e pane fresco, che rappresentano circa il 65% degli articoli normalmente acquistati dalle famiglie italiane. “Questa iniziativa - afferma l’Ad di Carrefour Italia Giuseppe Brambilla di Civesio - nasce dalla volontà di compiere uno sforzo per  dare un contributo concreto e permanente al sostegno dei consumi. Per questa ragione, se la prima fase dell’iniziativa, che si concluderà il 31 marzo, evidenzierà il gradimento dei clienti, contiamo di   prolungarla per tutto il 2013, che sarà ancora un anno difficile per i consumi e i bilanci delle famiglie”. 

500 euro di risparmio - Progettata a seguito di una profonda analisi delle abitudini di acquisto dei clienti e alla luce degli ultimi dati   diffusi dall’Istat sulla condizione delle famiglie, secondo i quali   più del 28% dei nuclei numerosi è in condizioni di difficoltà e più del 40% degli over 65 vive con meno di mille euro al mese, l'iniziativa sarà complementare alle promozioni che periodicamente interessano i vari punti vendita. L'agevolazione si tradurrebbe mediamente in uno risparmio stimato di 150/200 euro all’anno per gli over 65 e di 300/500 euro all’anno per le famiglie numerose, cumulabile con le altre promozioni in corso nei punti vendita.

Ecco come fare per lo sconto - La dinamica è semplice: i clienti con più di 65 anni o i   membri di nuclei familiari di cinque o più persone, ad esempio   genitori con tre figli o genitori con due figli e nonno a carico   purchè risultante dallo stato di famiglia, dovranno richiedere la   tessera presso i banchi di accoglienza presenti nei 1.204 punti   vendita Carrefour. Gli over 65 che presenteranno la propria carta di   identità, unitamente alla tessera SpesAmica, riceveranno la speciale   “Senior Card’', mentre alle famiglie numerose che, oltre alla tessera  SpesAmica, esibiranno lo stato di famiglia, verrà consegnata la   “Superfamily Card’'. Entrambe le tessere consentiranno lo sconto automatico dell’Iva sui prodotti indicati, direttamente alla cassa e immediatamente visibile sullo scontrino.

Banche aperte il sabato - Visto che la crisi ha rovinato il rapporto tra cittadini e banche, per cercare di ricucire lo strappo, Intesa Sanpaolo si è inventata l'orario lungo degli sportelli. Da ieri ben 100 filiali a Milano sono aperte dalle 8 alle 20 e anche il sabato dalle 8 alle 13. L'obiettivo è quello di andare incontro alle esigenze dei clienti. Certo, se accanto alla disponibilità mostrata per gli orari ci fosse anche per i prestiti o per i mutui, l'iniziativa sarebbe perfetta. Ma a quanto pare non si può avere tutto.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Pinkalikoi

    15 Gennaio 2013 - 11:11

    Persino a vendere frutta e verdura ci facciamo battere dagli stranieri in casa nostra. Alla faccia di coloro che pensano di poter fare la voce grossa in Europa.

    Report

    Rispondi

  • Satanasso

    15 Gennaio 2013 - 10:10

    Ma se uno non lavora ed è a reddito ZERO,come tanti 40/50/60enni, i supermercati possono fare tutte le "promozioni" che vogliono...siamo un Paese fallito dove solo gli immigrati hanno casa&pane ! E' bene che si sappia...

    Report

    Rispondi

blog