Cerca

Paura a via Forlanini

Firenze, ordigno artigianale esplode nel cortile della sede del Pd

Firenze, ordigno artigianale esplode nel cortile della sede del Pd

Un ordigno artigianale è stato fatto esplodere la scorsa notte all’interno del cortile del palazzo dove si trova la sede del Pd cittadino e regionale, in via Forlanini a Firenze. L’esplosione ha annerito in parte la facciata sul retro dell’immobile e incrinato una finestra. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e gli agenti della Digos della Questura. Fabio Incatasciato, il segretario fiorentino del Pd, ne ha dato l'annuncio su Facebook.

 

L’esplosione si è verificata intorno alle 4 ed è stata avvertita da cittadini e condomini vicini alla sede del Pd, che hanno avvertito i vigili del fuoco e la polizia, segnalando un principio di incendio. Secondo quanto è emerso, l’ordigno artigianale sarebbe stato costruito con tre bombole di gas da campeggio, sistemate all’interno di un contenitore di plastica pieno di liquido infiammabile.
Secondo quanto trapela, si segue la pista dell’intimidazione nei confronti del Pd e di Firenze in particolare, città natale del premier Matteo Renzi. L’ipotesi più accreditata è che si tratti di un’intimidazione diretta proprio al primo ministro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • capitanuncino

    10 Giugno 2014 - 11:11

    L'ordigno artigianale credo che lo abbiano messo loro per creare situazioni atte a screditare in un secondo tempo l'avversario politico come loro solito.La sinistra è menzogna,è alterazione della realtà a proprio vantaggio è manipolazione delle masse è tutto.Buoni a nulla ma capaci di tutto.Berlusconi,in questo aveva ragione.

    Report

    Rispondi

blog