Cerca

L'accusa

Yara, sequestrati dieci cellulari e computer a Bossetti

Yara, sequestrati dieci cellulari e computer a Bossetti

Ci sono nuove piste che gli inquirenti seguono per rafforzare l'impianto accusatorio contro Massimo Giuseppe Bossetti. Tecnicamente gli investigatori la chiamano "caccia all'errore". Le ricerche - spiega Repubblica - si concentrano principalmente su tre fronti. Ci si concentra sul numero altissimo di cellulari che Bossetti possedeva: dieci. Sono stati tutti sequestrati e tutti saranno controllati da esperti del settore per recuperare anche informazioni che sono state cancellate. Ma la scoperta di questi telefonini apre a una domanda: se Bossetti dice che la notte della scomparsa di Yara ha spento il telefonino perché la batteria non funzionava non poteva usare un altro dei suoi telefoni?. Non solo cellulari, ma anche computer.  Non uno, ma diversi. La moglie di Bossetti, Marita Comi, non ha risposto alla domanda su chi usava quei pc. In ogni caso anch'essi passeranno al vaglio degli inquirenti. Il quotidiano Il Messaggero riporta un'altra notizia: il furgone di Bosetti è strato ripreso tra le 17 e le 18 del 26 novembre mentre circolava nella zona di via Rampinellil, dove vive la famiglia Gambirasio. Perchè? L'ipotesi è che l'aspettasse, l'ha avvistata mentre usciva da casa e ha aspettato che se ne andasse dalla palestra per farla salire sul suo Iveco Daily e portarla via? 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • cecco61

    26 Giugno 2014 - 12:12

    Ohi, ohi, ohi, anch'io in casa ho circa una decina di cellulari. Sì, è vero, alcuni sono rotti, vecchi, anzi no, vecchissimi ma, si sa, visto che non valgono più nulla li conservo per ricordo. Chiaro indizio, secondo l'articolo, che sono un delinquente incallito e, seppur ancora non scoperto, chissà di quali delitti mi sono macchiato. E i computer:dovrei avere ancora un Commodore Vic 20 e uno ZX80

    Report

    Rispondi

    • Peo

      27 Giugno 2014 - 08:08

      Io ne ho di più, tra cui un mitico Motorola Micro Tac certamente da collezione (1992). In questi 22 anni hanno ammazzato un sacco di gente, se gli inquirenti se ne accorgono mi accuseranno di qualsiasi omicidio (forse no: il Commodore non l'ho mai avuto...).

      Report

      Rispondi

      • genviello

        27 Giugno 2014 - 12:12

        Beh si', in effetti se troveranno pure il tuo d.n.a. su qualcuno di quei cadaveri, allora saranno per te guai seri...

        Report

        Rispondi

  • RaidenB

    25 Giugno 2014 - 13:01

    Certo che c'è da aver paura di questi inquirenti... Secondo loro uno è colpevole perchè possiede 10 cellulari e non ne usa uno quando si scarica l'altro. Non ci arrivano proprio che uno magari non è che si porta in giro tutto il giorno 10 cellulari. Quella del furgono poi è una balla colossale. Quel giorno Yara non doveva andare in palestra e quindi Bosetti non poteva essere lì ad aspettarla.

    Report

    Rispondi

    • vi.ca1972

      25 Giugno 2014 - 23:11

      Infatti l'attesa non e' stata premeditata a tavolino, ma e' stata frutto del caso che ha voluto che lui la vedesse entrare in palestra quel giorno, per poi decidere di cogliere l'occasione.

      Report

      Rispondi

      • RaidenB

        26 Giugno 2014 - 13:01

        Secondo gli inquirenti quel giorno Bossetti stava aspettando che lei andasse in palestra. In realtà lei fu costretta dalla madre ad andarci per portare un CD quindi la supposizione degli inquirenti fa acqua da tutte le parti.

        Report

        Rispondi

        • vi.ca1972

          26 Giugno 2014 - 16:04

          Secondo questo ragionamento allora anche un altro assassino avrebbe dovuto ignorare che Yara quel giorno sarebbe andata in palestra, eppure era li'. Comunque vediamo le altre indagini cosa diranno...

          Report

          Rispondi

        • RaidenB

          27 Giugno 2014 - 14:02

          Bossetti non conosceva Yara. Yara non conosceva Bossetti. E' quindi improbabile che questa ragazzina sia salita in auto di uno sconosciuto. Ma questo agli inquirenti non interessa. A loro basta gettare in cella il colpevole ideale dimenticando numerose cose strane: la presenza in giro per la città di un furgone bianco (e non azzurro come quello del Bossetti) e di un'auto rossa (e non grigia).

          Report

          Rispondi

        • Peo

          27 Giugno 2014 - 08:08

          Ma allora secondo quest'ottica anche un pericoloso pedofilo norvegese o svizzero, di passaggio lì per caso, può aver aggredito la ragazza. Che era lì casualmente. Cadrebbe comunque l'ipotesi del Bossetti appostato in agguato: l'uscita di casa di Yara non era affatto programmata. Gli inquirenti continuano ad elaborare teoremi che non stanno in piedi.

          Report

          Rispondi

        • genviello

          27 Giugno 2014 - 12:12

          Ma come mai TUTTI VOI dimenticate (volontariamente?) il D.N.A. del Bossetti trovato sul corpo della Yara? Ne parlate tutti come se il problema fosse SOLTANTO quello di stabilire l'improbabilita' ' che il Bossetti fosse la' fuori ad attenderla, l'improbabilita' di avere con sé altri telefonici cellulari per sostituire quello fuori uso, ma NESSUNO di voi chiede: come mai il suo D.N.A. era la'???

          Report

          Rispondi

        • RaidenB

          27 Giugno 2014 - 14:02

          Nessuno dimentica la presenza di un DNA sul corpo di Yara. Il fatto è che nessun DNA resiste a mesi di intemperie. E poi questo DNA ha cambiato più volte consistenza e provenienza. Prima veniva da sperma, poi da sangue ed ora da plasma. Inoltre venne scoperto mesi dopo il ritrovamento del corpo quindi viene da dubitare fortemente che veramente c'era quel DNA.

          Report

          Rispondi

    • antari

      25 Giugno 2014 - 15:03

      C'e' da aver paura di TE. Tu trionfi sempre, e' noto, perche' uno stupido porta sempre l'interlocutore al proprio livello e li' lo batte.

      Report

      Rispondi

      • blues188

        26 Giugno 2014 - 10:10

        Antari, ora dimostri al meglio chi sei: un derelitto mentale. Non dici mai nulla, nella tua supposta adamantinità (solo di facciata) contro i rossi, anche se ne combinano di terribili. Ma noto una cosa: sei sempre a commentare notizia a sfondo sessuale. Siamo sicuri che tu stia bene? Che tu non sa un maniaco o un pervertito? Siamo certi che non hai tare sessuali? uhm... mi sa di si.

        Report

        Rispondi

      • RaidenB

        25 Giugno 2014 - 19:07

        Antari ma chi ti credi di essere? E come ti permetti di offendere gli altri solo perché espongono la propria tesi. Visto che sei così certo al 100% che Bossetti sia il colpevole mi domando come tu faccia a dirlo visto che solo un eventuale complice potrebbe dirlo.

        Report

        Rispondi

      • Peo

        25 Giugno 2014 - 18:06

        Prego, Antari? Raiden fa un ragionamento. Lei ne ha uno migliore? Ce lo illustri, di grazia, siamo tutt'orecchi.

        Report

        Rispondi

blog