Cerca

Cogne

Feltri: vi dico perché è giusto che la Franzoni torni a casa sua

Feltri: vi dico perché è giusto che la Franzoni torni a casa sua

Vittorio Feltri è da sempre stato critico rispetto a quelli, stampa, giudici, opinione pubblica che hanno condannato subito Annamaria Franzoni senza se e senza ma. Così il giorno dopo la decisione dei giudici di mettere ai domiciliari la mamma di Cogne, l'editorialista del Giornale si pone un interrogativo che fa riflettere: e se la decisione fosse solo un modo per porre rimedio all'ingiustizia che è stata inferta a questa donna condannata dopo un processo indiziario? La Franzoni - sostiene Feltri da sempre - è stata condannata per esclusione, perché nessun altro avrebbe potuto uccidere il piccolo Samuele nella villetta di Cogne. "La detenuta, a poco più di un terzo della pena scontata, gode di una facilitazione notevole dovuta al risultato felice di una perizia a cui è stata sottoposta; npn è più socialmente pericolosa, non minaccia di reiterare il reato, è praticamente da ritenersi una brava persona incapace di fare del male. Completamente recuperata. Siamo contenti per lei ma ci poniamo una domanda: non sarà che la giustizia, avendo la coda di paglia per averla scaraventata in cella in assenza di prove, tenta adesso inconsapevolmente o consapevolmente di riparare un errore? Il sospetto è lecito infatti i processi indiziari suscitano sempre dubbi".

Una decisione giusta - La conclusione del suo intervento è sferzante: "Non voglio dire che Annamaria sia innocente. Non lo so. Ma se anche fosse colpevole, è assurdo sia stata condannata sulla sorta di un'elucubrazione e non di prove certe. Il fatto che la signora torni a vivere in famiglia va pertanto salutato con favore.  Nessuno dica che è stata aiutata a cavarsela col minor danno. E' giusto così". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • pinny

    12 Luglio 2014 - 08:08

    Pienamente d'accordo con Feltri,,,,ora la rivogliono mettere in carcere ,,,ma che gente abbiamo alla giustizia,,,,,Rottamiamili

    Report

    Rispondi

  • farfallabianca

    11 Luglio 2014 - 15:03

    Da sempre non mai creduto che la Franzoni sia stata l'artefice del delitto - prove schiaccianti non ci sono mai state - pertanto è giusto che sia tornata a casa sua. Condivido con Feltri

    Report

    Rispondi

  • vincentvalentster

    28 Giugno 2014 - 08:08

    La Franzoni è stata giudicata colpevole dalla Cassazione per un delitto efferato, l'uccisione del figlio.. La condanna è stata di 16 anni. Ne ha scontati soltanto 6. Quanti detenuti in Italia per delitti meno gravi ottengono i domiciliari dopo aver scontato solo un terzo della pena ?

    Report

    Rispondi

  • mark51

    28 Giugno 2014 - 06:06

    spero solo che non combini altri guai altrimenti di chi sara la colpa sicuramente di nessuno qua in italia funziona cosi

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog