Cerca

Frode fiscale

Silvio Berlusconi: "Se loro innocenti,allora lo sono anche io"

Silvio Berlusconi: "Se loro innocenti,allora lo sono anche io"

Ci sperava, ma non se lo aspettava. Silvio Berlusconi, invece, può tirare un sospiro di sollievo: «Pier Silvio e Fedele sono innocenti e anche io lo sono», si è sfogato ieri. Lo aveva detto anche a Matteo Renzi quando settimana scorsa era stato ricevuto a Palazzo Chigi, uscendone con la convinzione che il premier volesse davvero scrivere una riforma della giustizia. Al suo successore aveva confidato il timore che «i giudici» volessero «arrestare tutta Forza Italia e i miei collaboratori». È andata diversamente. «Siamo soddisfatti del riconoscimento della estraneità di Piersilvio e, pur se si tratta di
due processi diversi, anche Silvio andava assolto», commenta Niccolò Ghedini, loro legale e deputato Fi. «È assurdo che un cittadino debba aspettare 5 anni per sapere se è innocente e che non sia stata riconosciuta quella stessa estraneità ai fatti a Silvio Berlusconi», dice Mara Carfagna a nome del gruppo Fi alla Camera. L’assoluzione del figlio del Cavaliere e del suo collaboratore ha suscitato commenti positivi anche in casa Ncd: «Poichè per noi il dissenso politico non si confonderà mai con altri piani, si rinnova il rammarico per il fatto che il processo gemello a carico di Silvio Berlusconi non si sia svolto davanti al suo giudice naturale», dice il coordinatore Gaetano Quagliariello. Stessa linea per l’ex capogruppo Pdl, Fabrizio Cicchitto. Se questo processo è andato bene, a Palazzo Grazioli, dove il Cavaliere è tornato ieri, si attende con preoccupazione quello su Ruby, che dovrebbe andare a sentenza il 18 luglio.

di Paolo Emilio Russo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • imahfu

    10 Luglio 2014 - 17:05

    Ruby, Fisco evaso, compravendita di voti ecc. ecc..

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    10 Luglio 2014 - 17:05

    Anche Ghedini dà di testa? Se uno é innocente perché non ha rubato, chiunque é innocente anche se ha ucciso. Che logica. Per fortuna non sia<mo a tanto, neppure nel campo specifico in discorso.

    Report

    Rispondi

  • aresfin

    aresfin

    09 Luglio 2014 - 13:01

    E' evidente a tutto il mondo che si è trattato di un accanimento e di una condanna "politica". I kompagni che sostengono il contrario sono faziosi, bugiardi, inaffidabili e pure ridicoli. Pussa via gentaglia.

    Report

    Rispondi

    • Chry

      10 Luglio 2014 - 01:01

      quel 'tutto il mondo' che ride di Berlusconi? proprio 'tutto quel mondo' che lo ha apostrofato come inetto? , intendi 'il resto del mondo' che si domanda come abbia potuto diventare capo di governo? ...

      Report

      Rispondi

  • andresboli

    09 Luglio 2014 - 12:12

    si lo sono anche tutti quelli che sono in carcere per lo stesso reato....

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog