Cerca

Il caso

Csm, eletti i due candidati sponsorizzati dal sottosegretario Ferri

L'esponente del governo aveva mandato sms in cui invitava a votare per il giudice Pontecorvo e il pm Forteleoni

Csm, eletti i due candidati sponsorizzati dal sottosegretario Ferri

Certo, loro saranno particolarmente apprezzati e stimati dai colleghi. Ma la sponsorizzazione ricevuta via sms nei giorni scorsi dal sottosegretario alla Giustizia Cosimo Ferri, non deve aver nuociuto al pm Luca Forteleoni e al giudice Lorenzo Pontecorvo, entrambi eletti tra i nuovi membri "togati" del Consiglio superiore della magistratura. Forteleoni, addirittura, è stato il più votato tra i pm eletti al Csm, con 1.571 preferenze, davanti ai colleghi Luca Palamara, Antonio Ardituro e Fabio Napoleone. Pontecorvo, invece, è "entrato" in rappresentanza dei giudici di merito insieme ad altri nove colleghi: Claudio Galoppi, Francesca Cananzi, Piergiorgio Morosini, Massimo Forciniti, Lucio Aschettino, Aldo Morgigni, Valerio Fracassi, Rosario Spina
e Nicola Clivio.

Quegli sms mandati da Ferri avevano suscitato polemiche, visto che Pontecorvo e Forteleoni sono membri di Magistratura indipendente, la stessa corrente di cui fa parte il sottosegretario alla Giustizia. Ferri si era difeso dicendo di aver mandato quei messaggini solo ad amici e conoscenti e a titolo privato. Ma nella vicenda era intervenuto addirittura il presidente del Consiglio Matteo Renzi, bollando Ferri come "indifendibile". Resta da vedere se la polemica avrà effetti sulla permanenza del sottosegretario nella compagine governativa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog