Cerca

macabra scoperta

Concordia, rinvenuto un teschio sul relitto

Concordia, rinvenuto un teschio sul relitto

Oggi, mercoledì 6 agosto, il pool di ricercatori impegnati nel porto di Genova nella ricerca dell'ultima vittima del naufragio della Costa Concordia ha ritrovato un teschio riconducibile a Russel Rebello, il cameriere indiano, l'ultima vittima accertata la cui salma non è mai stata trovata. Il teschio tuttavia potrebbe altresì essere quello di una donna la cui salma fu trovata decapitata. 

Il macabro ritrovamento - Attraverso una nota della Protezione civile, il Commissario delegato della Procura di Genova ha spiegato: "Oggi, nel corso delle attività di ricerca all’interno della nave Concordia e precisamente sul ponte 3 i sommozzatori dei Vigili del Fuoco impegnati nelle attività di ricerca hanno individuato alcuni resti ossei. A breve inizieranno le attività di repertazione e le analisi, il cui esito si attende per i prossimi giorni.Sono stati informati i familiari di Russel Rebello e della stessa signora Maria Grazia Trecarichi poichè non si può escludere che i resti possano appartenere a lei".



Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • umberto2312

    07 Agosto 2014 - 06:06

    Peccato che il teschio non sia di schettino. L'imbecille docet.

    Report

    Rispondi

blog