Cerca

Concorrenza

Lite tra autostrade: l'A4 sbeffeggia la BreBeMi

Lite tra autostrade: l'A4 sbeffeggia la BreBeMi

Fa parlare di sé la BreBeMi, la neonata autostrada che dovrebbe aiutare a decongestionare il traffico nella tratta Brescia-Bergamo-Milano. A far parlare però non sono le qualità della nuova A35, ma il fatto che abbia fatto ricorso al Tribunale di Brescia. Oggetto del ricorso? Un cartello stradale della rivale A4.

Tutta colpa di un cartello - Il cartello incriminato si trova nei pressi dell'uscita Brescia Ovest, proprio nel punto in cui gli automobilisti che arrivano da Venezia potrebbero decidere di abbandonare la vecchia A4 e di immettersi nella nuova A35 in direzione Milano. A far andare su tutte le furie Duilio Allegrini, direttore generale della BreBeMi, è il fatto che sul cartello siano stati messi a confronto, senza tanti giri di parole, i costi delle due autostrade: da Brescia Ovest a Milano Est, percorrendo l'A4 la distanza è di 77 km, via BreBeMi invece i chilometri sono 92. Secondo il cartello,gli automobilisti che sceglgono di non abbandonare il vecchio per il nuovo, e usare quindi l'A4, si troverebbero a pagare 6,30 euro di pedaggio, 15,30 euro per i camionisti, con la BreBeMi i prezzi raddoppierebbero: 12,40 euro per le auto, e 33,60 euro per i tir. "Sono informazioni errate, fuorvianti e lesive: va rimosso immediatamente" attacca Duilio Allegrini che ha presentato il ricorso."Quella è una pubblicità e non un’informazione - sottolinea - e quindi già per questo il cartello è illegale, visto che le norme del codice della strada lo impediscono. Poi c’è un’altra scorrettezza: nel cartello non ci considerano nemmeno un’autostrada, visto che il simbolo A35 non compare", Allegrini aggiunge:"Nella comparazione  hanno calcolato il tragitto che da Brescia arriva alla barriera di Milano, a Cinisello. Ma chi percorre la A35 sbuca a Linate e non ha bisogno di salire a Cinisello. Una scorrettezza". Insomma, un colpo basso quello dell'A4. La BreBeMi non sembra trovare pace, visto che continuano anche le polemiche per il fatto che sull'A35 sia ancora impossible fare benzina o sostare per un caffè, dato che non è ancora stato assegnato il servizio di gestione delle due aree di sosta.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • frabelli

    08 Agosto 2014 - 13:01

    Sì, va bhè, ma i prezzi sono giusti o no? Perché se sono corretti qualche pensiero lo fa venire.

    Report

    Rispondi

    • leonefrancesco86

      30 Luglio 2015 - 14:02

      la differenza partendo da PAdova ed Arrivando a milano nello stesso posto è solo 2 € a favore della A4 ma in compenso quando ho usato la BreBeMI ci ho messo 30 minuti di meno!!

      Report

      Rispondi

  • scorpio53

    08 Agosto 2014 - 09:09

    il cittadino automobilista ha il diritto di sapere in anticipo...come quando si va al ristorante: il menù per conoscere i prezzi!!!!! se fosse come dice il D.G: Pellegrini, andrebbero rimossi anche i cartelli con i costi del carburante con cui le autostrade prendono il "pizzo" dalle compagnie meno care!!!

    Report

    Rispondi

  • blues188

    08 Agosto 2014 - 07:07

    I romani giocano sempre (ed esclusivamente) sporco, con mezzi e mezzucci. Ricordo quando facevano vedere le pubblicità della Ferrari F1 che girava attorno al Colosseo, in vista di portar via le corse a Monza... SPQR valido sempre, con la 'p, di porci.

    Report

    Rispondi

    • frabelli

      08 Agosto 2014 - 13:01

      Di SPQR era già di moda alla fine degli anni Cinquanta. Non è proprio cambiato nulla

      Report

      Rispondi

  • ramius

    07 Agosto 2014 - 20:08

    si ma il pedaggio in verità quento costa?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog