Cerca

Nuovo appello

Giulia Latorre: "Italiani, scendete in piazza per mio papà"

La figlia del marò colpito da ischemia in India torna su Facebook dopo lo sfogo di ieri

Il giorno dopo il durissimo sfogo dopo l'ischemia che ha colpito il padre Massimiliano, la figlia del marò prigioniero da più di due anni in India, Giulia Latorre, torna a far sentire la propria voce su Facebook: "Scendete nelle piazze e gridate a voce alta che chi serve con onore la propria patria non deve mai essere lasciato solo! Liberate il mio papà, l’onore dell’Italia è nelle vostre mani" scrive sul social network, nella pagina che in poche ore ha raggiunto circa 6.300 "mi piace" a conferma di quanto sia l'affetto degli italiani per i due fucilieri del battaglione San Marco, Latorre e Girone.

Ieri, la ragazza, alla notizia del malore che aveva colpito il papà, si era sfogata in un durissimo post, successivamente rimosso dalla pagina Facebook: "Ma voi Italia di merda fateli stare lì un altro po'. Vi preoccupate di portare qui gli immigrati che bucano le ruote perché vogliono soldi e non vi preoccupate dei vostri fratelli che combattono per voi, e alcuni perdono la vita. Complimenti Italia, ci state portando alla morte per tante cose!"". "E ancora, Italia mi fai schifo". Il ministro della Difesa Pinotti si è recata in India per sincerarsi delle condizioni di Latorre. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • g.59carollo

    06 Settembre 2014 - 07:07

    Giulia , noi veri Italiani , siamo al tuo fianco per combattere questa ennesima assenza e ingiustizia del nostro ASSENTE governo. Forza GIULIA

    Report

    Rispondi

  • frabelli

    03 Settembre 2014 - 14:02

    Ha un miliardo di miliardi di ragioni. L'Italia non è calce di proteggere i suoi soldati né i suoi cittadini.

    Report

    Rispondi

  • BellpietroVergognati

    03 Settembre 2014 - 14:02

    Signorina La Torre con tutto il rispetto per Suo padre e per il nostro Esercito che tutti dovrebbero stimare, gli italiani non sono di m. ma hanno problemi ben più gravi per cui andare in piazza. L'India non ci ridà i marò c'è poco da fare, un paese di 1 miliardo di persone e terza economia del mondo ci ricatta economicamente.

    Report

    Rispondi

    • AMMENDOLEA

      03 Settembre 2014 - 15:03

      no, sbagli tu, la signorina La Torre, ha proprio ragione, lo Stato italiano è veramente composto da gente di M.... con la M maiuscola, lecca deretani e viscidi, soprattutto i giovani, non hanno lavoro, dignità e patriottismo; aspettano che finiscono i soldi dei nonni e poi vanno a mendicare, però gli incroci sono già degli extracomunitari e zingari, quindi dovranno espatriare. Brava Giulia

      Report

      Rispondi

  • seve

    03 Settembre 2014 - 10:10

    Speriamo che la Pinotti riesca vedere un pò più in la del suo naso e trovi il modo di far tornare a casa i nostri soldati .

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog